<![CDATA[FIP]]> Sun, 23 Jun 2019 21:59:24 UTC <![CDATA[Under 18 femminile - Torneo di Pesaro. Italia-Ungheria 79-65 (Orsili 14). Le Azzurre vincono il torneo per differenza punti ]]> Si chiude alla grande il torneo di Pesaro. La Nazionale Under 18 batte l'Ungheria 79-65 e vince la manifestazione davanti all'Ungheria, oggi battuta nettamente 79-65.
Terza la Croazia, che nel pomeriggio ha battuto 73-63 l'Olanda.
Complimenti ragazze!

Tutti i tabellini del torneo

Italia-Ungheria 79-65 (17-14, 20-17, 22-24, 20-10)
Italia: Stroscio 4, Orsili 14, Gilli 11, Natali 6, Leonardi 4, Pastrello 8, Nativi 5, Panzera 13, Rosini, Savatteri 2, Nasraoui 6, Mattera 6. All: Riccardi

Italia-Croazia 48-61 (10-10, 12-15, 9-22, 17-14)
Italia: Stroscio, Orsili 8, Rossini, Natali 14, Leonardi 8, Pastrello 4, Bric, Nativi, Rosini, Savatteri, Nasraoui 14, Mattera. All: Riccardi

Italia-Olanda 68-58 (21-10, 17-18, 12-22, 18-8)
Italia: Orsili 10, Rossini 8, Natali 10, Leonardi 2, Pastrello 8, Spinelli 4, Nativi 7, Panzera, Rosini 6, Gilli 4, Nasraoui 8, Bric 1. All: Riccardi

Le Azzurre
Bric Erika (2001, A/C, Libertas Sporting Basket School)
Gilli Caterina (2002, A, Basket Academy Mirabello)
Leonardi Francesca (2002, G, Reyer Venezia)
Mattera Caterina (2001, C, Minibasket Battipaglia)
Nasraoui Meriem (2002, A/C, Elite Basket Roma)
Natali Giulia (2002, G, Basket Academy Mirabello)
Nativi Silvia (2002, P/G, Basket Academy Mirabello)
Orsili Alessandra (2001, P, Fe.Ba Civitanova)
Panzera Ilaria (2002, P/G, Geas Basket)
Pastrello Silvia (2001, A, Giants Basket Marghera)
Rosini Clara (2002, G, Futurosa Forna Basket Trieste)
Rossini Marta (2001, G, Minibasket Battipaglia)
Savatteri Lucia Adele (2001, C, Virtus Eirene)
Spinelli Martina (2002, A/C, Basket Costa X l'Unicef)
Stroscio Beatrice (2001, G, Virtus Eirene)

Lo staff

Allenatore: Roberto Riccardi
Assistenti: Giuseppe Piazza, Alessio Cioni
Preparatore Fisico: Davide Bocci
Medico: Attilio Maurano
Fisioterapista: Stefania Muzzetta
Team Manager: Domenico Meroni

Il programma

21 - 23 giugno 2019 Torneo Internazionale

21 giugno 2019
Croazia - Ungheria 42-69
Italia - Olanda 68-58

22 giugno 2019

Ungheria - Olanda 79-68
Italia - Croazia 48-61

23 giugno 2019
Olanda - Croazia 63-73
Italia - Ungheria 79-65

La classifica
Ungheria 4
Croazia 4
Italia 4
Olanda 0

24/27 giugno
Ore 10:00/12:00 - Allenamento
Ore 18:00/20:00 - Allenamento

28 - 30 giugno 2019 Torneo Internazionale

28 giugno 2019
Ore 12:00/13:00 - Allenamento Italia
Ore 18:00 Lituania - Bielorussia
Ore 20:30 Italia - Ucraina

29 giugno 2019
Ore 12:00/13:00 - Allenamento Italia
Ore 18:00 Bielorussia - Ucraina
Ore 20:30 Italia - Lituania

30 giugno 2019
Ore 12:00/13:00 - Allenamento Italia
Ore 18:00 Ucraina - Lituania
Ore 20:30 Italia - Bielorussia

1 luglio 2019
Trasferimento a Roma
Ore 18:00/20:00 - Allenamento

2 e 3 luglio 2019
Ore 10:00/12:00 - Allenamento
Ore18:00/20:00 - Allenamento
Fine raduno
]]>
Sun, 23 Jun 2019 21:50:00 UTC
<![CDATA[Under 20 maschile - Torneo di Domegge. L'Italia batte la Grecia 82-66 (Caruso 17) e chiude seconda. Vince la Germania ]]> Chiusura al secondo posto per gli Azzurrini di coach Capobianco nella 20esima edizione del torneo Meneghin-De Silvestro. L'Italia batte la Grecia 82-66 piazzandosi dietro la Germania (3/0).

I tedeschi, nel primo match dell'ultimo turno, hanno surclassato la Slovenia 82-68

Tutti i tabellini del torneo

Italia-Grecia 82-66 (23-22, 19-18, 23-18, 17-8)
Italia: Stefanini 4, Lucarelli 2, Conti 14, Dieng, Zampini 10, Pajola 6, Caruso 17, Valentini 5, Serpilli 10, Vigori, Ebeling 8, Morgillo 5, De Zardo 1. All: Capobianco

Italia-Germania 97-101 d3ts (17-18, 21-20, 14-20, 18-12, 10-10, 8-8, 9-13)
Italia: De Zardo 7, Stefanini 28, Lucarelli, Conti 2, Valentini 6, Zampini 2, Pajola 8, Caruso 9, Morgillo 7, Serpilli 14, Vigori 6, Ebeling 8. All: Capobianco

Italia-Slovenia 73-63 (16-8, 27-20, 11-19, 19-16
Italia: Stefanini 8, Lucarelli, Conti 14, Dieng 4, Zampini 5, Pajola 6, Caruso 7, Morgillo 6, Serpilli 11, Vigori 6, De Zardo 6, Valentini. All: Capobianco

Gli Azzurri

Caruso Guglielmo (1999, 207, C, Santa Clara University - USA)
Conti Luca (2000, 195, G, Us Victoria Libertas Pesaro)
De Zardo Lorenzo (1999, 198, G, Allianz Pazienza S.Severo)
Del Cadia Edoardo (1999, 206, C, University Florida State)
Dieng Omar (2000, 200, G/A, Scaligera Basket Verona)
Ebeling Michele (1999, 200, A, Baltur Cento)
Lucarelli Edoardo (1999, 192, G, Virtus Roma)
Morgillo Alessandro (1999, 204, C, Goldengas Senigallia)
Pajola Alessandro (1999, 193, P, Segafredo Bologna)
Serpilli Michele (1999, 198, G, Axpo Legnano)
Stefanini Gabriele (1999, 190, P, Columbia University) dal 20/06
Valentini Fabio (1999, 183, P, Junior Libertas C. Monferrato)
Vigori Alessandro (1999, 210, C, Grissin Bon Reggio Emilia)
Zampini Federico (1999, 191, P, Bondi Ferrara)

Staff

Allenatore: Andrea Capobianco
Assistenti: Marco Ramondino, Luca Pentucci
Preparatore Fisico: Paolo Guderzo
Medico: Roberto Ciardo
Ortopedico: Alberto Scremin
Fisioterapista: Iacopo Mancini
Funzionario Delegato: Federico Ciccodicola

Il programma

21 giugno
Germania-Grecia 91-83
Italia-Slovenia 73-63

22 giugno
Grecia-Slovenia 83-86
Italia-Germania 97-101 d3ts

23 giugno
Germania-Slovenia 82-68
Italia-Grecia 82-66

La classifica
Germania 6
Italia 4
Slovenia 2
Grecia 0

Fine raduno
]]>
Sun, 23 Jun 2019 21:37:00 UTC
<![CDATA[Settore Giovanile - Basket Costa x l'Unicef Campione d'Italia Under 16 Femminile. Battuto il Brixia Basket 80-49. Alle brianzole le congratulazioni del presidente FIP Petrucci ]]> Chianciano Terme. È ancora il Basket Costa x l’Unicef a fregiarsi del titolo di Campione d’Italia Under 16 Femminile. Dopo il successo di un anno fa ad Alzate Brianza, le pantere si confermano le più forti della categoria battendo nel derby lombardo il Brixia Basket Brescia per 80-49. Terzo posto per il Basket Pegli, vincente sull’Umana Reyer Venezia 53-49.

Al Bianchi Group Costa x l’Unicef sono andate le congratulazioni del presidente FIP Giovanni Petrucci.

Per una società che solo da pochi anni si è affacciata alla ribalta del Settore Giovanile femminile, questo conquistato a Chianciano Terme è il quarto Scudetto, dopo quelli Under 18 e Under 16 nel 2018 e quello Under 14 nel 2017.

Ottimo secondo posto per il Brixia Basket, alla sua seconda apparizione assoluta nelle Finali Nazionali. Settimana da incorniciare anche per il Basket Pegli, terza classificata esattamente come un anno fa nell’Under 14 giocata a Cagliari.

“Sapevamo delle problematiche che il Brixia ci avrebbe dato – dice coach Cosimo Del Milo nel post gara -. Nei momenti iniziali abbiamo tardato a girare la gara a nostro favore, come invece era successo per tutta la settimana qui a Chianciano. Ma in una finale Scudetto ci può stare. Prima della partita avevo chiesto alle mie ragazze di fare in campo solo una cosa, quella che le viene meglio: giocare a basket. E sono state bravissime. Quarto Scudetto di Costa Masnaga in 3 anni? Tanta roba”.

Nel miglior quintetto della manifestazione sono state inserite Carlotta Zanardi (Brixia Basket), Vittoria Allievi (Bianchi Group Costa x l’Unicef), Matilde Pini (Basket Pegli), Anna Daria Rescifina (Umana Reyer Venezia), e Laura Toffali (Bianchi Group Costa x l’Unicef).

Miglior allenatore della Finale Nazionale Under 16 Femminile è Stefano Bonivento (Umana Reyer Venezia).

Finale Nazionale Under 16 Femminile – Trofeo Roberta Serradimigni 2019
Finale 1°/2° posto
Bianchi Group Costa x l’Unicef – Brixia Basket Brescia 80-49
Finale 3°/4° posto
Basket Pegli – Umana Reyer Venezia 53-49

Classifica finale
1° Bianchi Group Costa x l’Unicef – Campione d’Italia
2° Brixia Basket Brescia
3° Basket Pegli
4° Umana Reyer Venezia

Albo d’Oro
2019 Bianchi Group Costa x l’Unicef
2018 Bianchi Group Costa x l’Unicef
2017 Rittmeyer Giants Marghera
2016 Rittmeyer Giants Marghera
2015[Umana Reyer Venezia
2014 Umana Reyer Venezia
2013 Fortitudo Rosa Bologna
2012 Geas Sesto San Giovanni
2011 Geas Sesto San Giovanni
2010 S. Martino Lupari
2009 Basket Serenissima
2008 Pol. Città Futura
dal 2008 al 2015 Campionato Under 17 Femminile


Bianchi Group Costa x l’Unicef – Brixia Basket 80-49
Per la prima volta nella Finale Nazionale, Costa Masnaga non inizia imprimendo il proprio ritmo alla gara. Anzi, dopo il 6-2 griffato Zanardi nei primi 3 minuti (per il numero 7 bresciano saranno 9 i punti nel quarto d’apertura, 24 in totale), coach De Milo è costretto al time-out chiarificatore. Brixia per qualche minuto continua a mantenere la testa della corsa, ma già alla fine del primo periodo le pantere effettuano il sorpasso con Eleonora Villa (17 punti) e Toffali (14). Alla prima sirena le brianzole sono avanti ma, rispetto al canovaccio della settimana, non hanno ancora il match pienamente nelle mani (16-11).
Nel secondo quarto Costa Masnaga ingrana la marcia alta, e allunga sul +15 dall’arco (sempre con il tandem Villa-Toffali). Per la squadra di coach Zanardi inizia a diventare difficilissimo sia trovare un tiro aperto o una penetrazione senza raddoppio, sia arginare i giochi d’attacco di Costa, a proprio agio tanto contro la difesa schierata quanto in transizione.
Le due coppie di gemelle in campo, le bresciane Tomasoni (19 punti in due) e le brianzole Villa (30 punti in due), coadiuvate da Zanardi da una parte e Allievi (18) e Toffali dall’altra, danno vivacità al terzo periodo. Ma il +25 (48-23) con cui le squadre rientrano dagli spogliatoi è un gap che Brescia, corta nelle rotazioni, non ha la forza di assorbire.
Le distanze si mantengono pressoché inalterate nell’ultimo quarto. Comincia il countdown per le pantere, che termina con il suono della sirena del minuto 40. Costa Masnaga è, ancora, Campione d’Italia Under 16.

Bianchi Group Costa x l’Unicef – Brixia Basket 80-49 (16-11, 48-23, 65-39, 80-49)
Costa Masnaga: Pollini 7 (2/2, 1/5), Fontana 2 (1/2, 0/1), Allievi* 18 (7/16, 1/3), Ukaegbu* 6 (3/6 da 2), Villa 17 (5/6, 2/7), Villa* 13 (2/6, 2/4), Zappa, N'Guessan* 3 (1/5, 0/1), Tentori, Quarti, Valli, Toffali* 14 (2/6, 2/7). All. De Milo
Tiri da 2: 23/51 - Tiri da 3: 8/29 - Tiri Liberi: 10/22 - Rimbalzi: 61 27+34 (Ukaegbu 14) - Assist: 17 (Villa 3) - Palle Recuperate: 13 (N'Guessan 4) - Palle Perse: 20 (Villa 4)
Brescia: Tomasoni* 10 (2/4, 2/6), Zanardi* 24 (4/12, 3/10), Tomasoni* 9 (1/8, 1/3), Zorat ne, Pinardi* 5 (2/4, 0/4), Faroni, Cocumelli, Loda, Pinardi, Tempia* 1 (0/2, 0/3), Yusuf. All. Zanardi
Tiri da 2: 9/37 - Tiri da 3: 6/26 - Tiri Liberi: 13/21 - Rimbalzi: 42 14+28 (Pinardi 10) - Assist: 9 (Zanardi 3) - Palle Recuperate: 5 (Zanardi 3) - Palle Perse: 23 (Tomasoni 7) - Cinque Falli: Pinardi
Arbitri: E. Vicentini, L. Riccardi

Basket Pegli – Umana Reyer Venezia 53-49
Prima parte di gara equilibrata fra Pegli e Venezia. Pini e Sekulic danno vita a un duello tutto da seguire sotto le plance (18 rimbalzi per la ligure, 14 per il centro lagunare), mentre Rescifina - la prima ad andare in doppia cifra -, guida le orogranata nel sorpasso di metà secondo periodo (dal – 7 al +8 dell’intervallo lungo, 33-25). Pegli rientra dagli spogliatoi focalizzata a rientrare in gara, e con una difesa che concede solo 6 punti in 9’ , aggancia le lagunari proprio sull’ultimo possesso del periodo (Pini per il 39-39). Punto a punto negli ultimi dieci minuti. Pegli guadagna un possesso di vantaggio a 17’’ dalla fine, prega sulla conclusione dalla media di Sekulic, e poi mette il punto esclamativo sulla gara con il 2/2 ai liberi di Padula. Dopo il terzo posto in Under 14 lo scorso anno a Cagliari, per il Basket Pegli arriva un altro podio nelle Finali Nazionali.

Basket Pegli – Umana Reyer Venezia 53-49 (19-12, 25-33, 39-39, 53-49)
Pegli: Torchia* 3 (1/3 da 3), Bruzzone 3 (1/2 da 2), Monachello* 6 (3/3, 0/2), Papiri* 9 (4/10, 0/5), Praussello ne, Della Margherita, Padula* 9 (3/11, 0/2), Canale 7 (1/7, 1/2), Pini* 14 (6/10, 0/3), Arecco, Barberis, Bertini 2 (1/3, 0/3). All. Torchia
Tiri da 2: 19/48 - Tiri da 3: 2/20 - Tiri Liberi: 9/19 - Rimbalzi: 48 18+30 (Pini 18) - Assist: 2 (Padula 1) - Palle Recuperate: 12 (Papiri 3) - Palle Perse: 19 (Bertini 4)
Venezia: Siviero 2 (1/2 da 2), Carrer, Bianchi* 9 (3/7, 0/4), Orvieto* 6 (2/7, 0/3), Pizzato, Rossi ne, Rescifina* 17 (8/12, 0/2), Franceschi, Carraro* 4 (2/4, 0/3), Gavagnin 2 (1/1 da 2), Keshi, Sekulic* 9 (4/10 da 2). All. Bonivento
Tiri da 2: 21/46 - Tiri da 3: 0/13 - Tiri Liberi: 7/20 - Rimbalzi: 40 9+31 (Sekulic 14) - Assist: 5 (Carraro 2) - Palle Recuperate: 10 (Bianchi 6) - Palle Perse: 21 (Bianchi 8).
Abitri: L. Caracciolo, T. Rinaldi
]]>
Sun, 23 Jun 2019 17:39:00 UTC
<![CDATA[Presidente - Bianchi Group Costa x l’Unicef vince lo scudetto U16 femminile. Le congratulazioni del presidente Petrucci ]]> A Chianciano Terme, Bianchi Group Costa x l’Unicef batte Brizia Basket 80-49 e si aggiudica per il secondo anno consecutivo il titolo U16 femminile.
Alla società di Costamasnaga le congratulazioni del presidente FIP Giovanni Petrucci.

Al Brizia Basket e a tutte le altre società che hanno partecipato alla Finale Nazionale di Chianciano Terme, i complimenti per aver contribuito all’alto livello agonistico e tecnico della manifestazione. ]]>
Sun, 23 Jun 2019 17:22:00 UTC
<![CDATA[Under 20 maschile - Torneo di Domegge. Italia-Germania 97-101 d3ts (Stefanini 28). Domenica chiusura contro la Grecia (20.30 diretta Facebook Italbasket) ]]> Una battaglia sportiva durata ben 55 minuti! Ci sono voluti infatti tre overtime per decretare il vincitore nella sfida tra Italia e Germania nella seconda giornata del torneo Meneghin-De Silvestro in corso a Domegge di Cadore. Gli Azzurri di coach Capobianco hanno ceduto solo nei minuti finali col punteggio di 97-101 (28 punti per Gabriele Stefanini).

Il tabellino

Italia-Germania 97-101 d3ts (17-18, 21-20, 14-20, 18-12, 10-10, 8-8, 9-13)
Italia: De Zardo 7, Stefanini 28, Lucarelli, Conti 2, Valentini 6, Zampini 2, Pajola 8, Caruso 9, Morgillo 7, Serpilli 14, Vigori 6, Ebeling 8. All: Capobianco

Nel primo match di giornata la Slovenia si è imposta sulla Grecia (86-83), domenica avversaria dell’Italia (20.30 in diretta Facebook sulla pagina Italbasket).

Gli Azzurri

Caruso Guglielmo (1999, 207, C, Santa Clara University - USA)
Conti Luca (2000, 195, G, Us Victoria Libertas Pesaro)
De Zardo Lorenzo (1999, 198, G, Allianz Pazienza S.Severo)
Del Cadia Edoardo (1999, 206, C, University Florida State)
Dieng Omar (2000, 200, G/A, Scaligera Basket Verona)
Ebeling Michele (1999, 200, A, Baltur Cento)
Lucarelli Edoardo (1999, 192, G, Virtus Roma)
Morgillo Alessandro (1999, 204, C, Goldengas Senigallia)
Pajola Alessandro (1999, 193, P, Segafredo Bologna)
Serpilli Michele (1999, 198, G, Axpo Legnano)
Stefanini Gabriele (1999, 190, P, Columbia University) dal 20/06
Valentini Fabio (1999, 183, P, Junior Libertas C. Monferrato)
Vigori Alessandro (1999, 210, C, Grissin Bon Reggio Emilia)
Zampini Federico (1999, 191, P, Bondi Ferrara)

Staff

Allenatore: Andrea Capobianco
Assistenti: Marco Ramondino, Luca Pentucci
Preparatore Fisico: Paolo Guderzo
Medico: Roberto Ciardo
Ortopedico: Alberto Scremin
Fisioterapista: Iacopo Mancini
Funzionario Delegato: Federico Ciccodicola

Il programma

21 giugno
Germania-Grecia 91-83
Italia-Slovenia 73-63

22 giugno
Grecia-Slovenia 83-86
Italia-Germania 97-101 d3ts

La classifica
Germania 4
Italia 2
Slovenia 2
Grecia 0

23 giugno
Ore 12.30 – Allenamento
Ore 18.00 Germania-Slovenia
Ore 20.30 Italia-Grecia

Fine raduno
]]>
Sat, 22 Jun 2019 21:29:00 UTC
<![CDATA[Settore Giovanile - Stella Azzurra Roma Campione d'Italia Under 16 Ecc 2019. Battuta Bassano 101-70. Terza le Reyer (61-59 all'HSC). Le congratulazioni del presidente Petrucci ]]> Taranto. La Stella Azzurra Roma è Campione d’Italia Under 16 Eccellenza 2019. Nella finalissima del PalaFiom di Taranto i capitolini si sono imposti sull’Oxygen Bassano 101-70.

Ai Campioni d'Italia sono andate le congratulazioni del Presidente FIP Giovanni Petrucci.

Secondo Scudetto per la Stella Azzurra nella categoria Under 16 Eccellenza. Quello raggiunto a Taranto, è poi il decimo titolo per i nerostellati nel Settore Giovanile.

Le parole di Lorenzo Gandolfi, coach dei Campioni d’Italia: “È veramente una sensazione molto bella. I ragazzi sono stati fantastici, abbiamo finito ogni partita in crescendo con un'energia incredibile. È stata un'annata bellissima, voglio ringraziare tutti quelli che hanno lavorato per arrivare a questo traguardo".

Terzo posto per l’Umana Reyer Venezia, vincente sull’Honey Sport City Roma 61-59.

Nel miglior quintetto della manifestazione sono stati inseriti Lionel Abega (Honey Sport City Roma), Nicola Giordano (Stella Azzurra Roma), Destiny Agbamu (Oxygen Bassano), Davide Casarin (Umana Reyer Venezia), Yannick Nzosa (Stella Azzurra Roma).

Miglior allenatore della Finale Nazionale Under 16 Eccellenza è Lorenzo Rubinetti dell’Honey Sport City Roma.

Finale Nazionale Under 16 Eccellenza – Trofeo Claudio Monti 2019
Finale 1°/2° posto
Oxygen Bassano - Stella Azzurra Roma 70-101
Finale 3°/4° posto
Reyer Venezia - Honey Sport City Roma 61-59

Classifica finale
1° Stella Azzurra Roma – Campione d’Italia
2° Oxygen Bassano
3° Umana Reyer Venezia
4° Honey Sport City Roma

Albo d’Oro
2019 Stella Azzurra Roma
2018 Columbus PGC Cantù
2017 Stella Azzurra Roma
2016 Pegaso Ragusa
2015 Dife Pistoia Basket 2000
2014 Unipol Banca Virtus Bologna
2013 Armani Junior Milano
2012 Virtus Bologna
2011 Virtus Siena
2010 Montepaschi Siena
2009 Scavolini Spar Pesaro
2008 Medusa Virtus Pall. Bologna

dal 2008 al 2015 Campionato Under 17 d'Eccellenza


Oxygen Bassano - Stella Azzurra Roma 70-101
La Stella Azzurra Roma conquista lo Scudetto Under 16 superando l'Oxygen Bassano nella finalissima. Fin dalle prime azioni la sfida regala spettacolo al numeroso pubblico presente al PalaFiom: entrambe le squadre, infatti, alzano i ritmi trovando il fondo della retina con continuità. Il punteggio è molto alto anche grazie a Visintin (19 punti) e Sulina (autore di 9 punti), che si accendono da oltre l’arco. Sono i ragazzi di coach Gandolfi a prendere qualche punto di vantaggio e grazie anche ad un ispirato Motta (16 punti), chiudono avanti 28-22 i primi dieci minuti. Anche nella seconda frazione il match è combattuto con Bassano che riesce a contrastare la fisicità avversaria con Agbamu (doppia doppia da 26 punti e 12 rimbalzi). Nei minuti finali, però, la Stella allunga superando la doppia cifra di vantaggio e chiudendo sul +14 (48-34) il primo tempo. Al rientro in campo dall’intervallo lungo i nerostellati incrementano ulteriormente il vantaggio grazie ai canestri di Giordano (22 punti) e Nzosa (autore di una doppia doppia da 18 punti e 16 rimbalzi), con quest’ultimo che inchioda due schiacciate che infiammano il pubblico tarantino. La Stella è ormai in completo controllo come dimostra il 78-55 al suono della penultima sirena. Nel quarto periodo i capitolini non devono far altro che amministrare il largo vantaggio riuscendo anche a superare i 100 punti realizzati e trionfando 101-70.

Oxygen Bassano - Stella Azzurra Roma 70 - 101 (22-28, 34-48, 55-78, 70-101)
Oxygen Bassano: Nnabuife, Pellecchia* 6 (2/7, 0/3), Ndour 4 (2/3 da 2), Campagnolo, Valente* 2 (1/1 da 2), Agbamu* 26 (9/20, 2/6), Comunello, Fiusco* 13 (0/5, 3/7), Sulina 9 (0/2, 3/5), Dalla Valle, Tasca, Ojo* 10 (2/5, 2/5). All. Papi
Tiri da 2: 16/43 - Tiri da 3: 10/27 - Tiri Liberi: 8/20 - Rimbalzi: 34 12+22 (Agbamu 12) - Assist: 15 (Agbamu 4) - Palle Recuperate: 5 (Fiusco 2) - Palle Perse: 12 (Agbamu 5)
Stella Azzurra Roma: Pugliatti 5 (2/2 da 2), Boglio, Lo Prete , Giordano* 22 (5/10, 3/4), Visintin* 19 (7/10, 1/3), Motta* 16 (5/8, 2/5), Adeola 12 (2/5, 2/3), Telesca, Nzosa* 18 (8/14 da 2), Rapini, Falk* 9 (3/6, 0/1), Camponeschi. All. Gandolfi
Tiri da 2: 32/61 - Tiri da 3: 8/17 - Tiri Liberi: 13/18 - Rimbalzi: 48 13+35 (Nzosa 16) - Assist: 21 (Giordano 6) - Palle Recuperate: 6 (Visintin 2) - Palle Perse: 8 (Visintin 4)
Arbitri: Lenoci, Sconfienza


Umana Reyer Venezia - Honey Sport City Roma 61-59
Terzo posto per l’Umana Reyer Venezia che sconfigge l’Honey Sport City Roma. Partono meglio i lagunari che, grazie al duo composto da Casarin e Berdini (autori rispettivamente di 16 e 11 punti), provano a prendere le redini della sfida, superando la doppia cifra di vantaggio. I capitolini non tardano a rispondere: la reazione dei gialloneri porta la firma di Matera (7 punti) e Francioni (autore di 12 punti), che riducono lo scarto fino al -2 (26-24) con cui si chiude il primo tempo. Alla ripresa la sfida è molto equilibrata con l’HSC che si porta in vantaggio spinta da Greggi (12 punti), ma la Reyer resta in scia rimandando il verdetto agli ultimi minuti. L’equilibrio viene rotto da Bolpin che con un canestro e due tiri liberi realizza il break decisivo nei secondi finali: vince 61-59 la squadra di coach Turchetto.

Umana Reyer Venezia - HSC Roma 61 - 59 (16-10, 26-24, 49-47, 61-59)
Umana Reyer Venezia: Bolpin 10 (3/8, 0/3), Casarin* 16 (2/10, 0/8), Mafolino* 2 (1/3, 0/2), Berdini* 11 (3/12, 1/6), Cappellotto ne, Morena, Kovacs* 8 (3/5, 0/1), Boglione, Cravero* 6 (3/6 da 2), Valentini, Grani 8 (4/4, 0/1), Ballarin Chinellato. All. Turchetto
Tiri da 2: 19/49 - Tiri da 3: 1/21 - Tiri Liberi: 20/25 - Rimbalzi: 54 13+41 (Casarin 11) - Assist: 10 (Casarin 4) - Palle Recuperate: 9 (Bolpin 3) - Palle Perse: 22 (Cravero 5) - Cinque Falli: Berdini, Cravero
HSC Roma: Rossetti, Matera 7 (1/2, 1/3), Mutombo Kolombo 2 (1/2, 0/2), Tripodi, Abega Ongolo 19 (5/8, 1/9), Bufano*, Borioni, Ndzie Meteh* 6 (2/8 da 2), Giacomi* 1 (0/7, 0/4), Francioni* 12 (2/4, 1/2), Aulicino ne, Greggi* 12 (4/11, 0/3). All. Rubinetti
Tiri da 2: 15/44 - Tiri da 3: 3/27 - Tiri Liberi: 20/26 - Rimbalzi: 47 11+36 (Giacomi 11) - Assist: 7 (Giacomi 2) - Palle Recuperate: 14 (Matera 3) - Palle Perse: 19 (Abega Ongolo 6)
Arbitri: Scaramellini, Correale

]]>
Sat, 22 Jun 2019 20:44:00 UTC
<![CDATA[Presidente - Umana Reyer Venezia Campione d'Italia! Le congratulazioni del presidente Petrucci ]]> L'Umana Reyer Venezia vince lo scudetto 2018-19 battendo in gara 7 il Banco di Sardegna Dinamo Sassari 87-61, aggiudicandosi così, per 4-3, una combattuta ed appassionante serie finale playoff.

All'Umana Reyer Venezia, al patron Luigi Brugnaro, al presidente Federico Casarin, al capoallenatore Walter De Raffaele, ai giocatori e allo staff le congratulazioni e le felicitazioni del presidente FIP Giovanni Petrucci per lo scudetto conquistato, il secondo in tre campionati, quarto nella storia della società.

Al Banco di Sardegna Dinamo Sassari, al presidente Stefano Sardara, al capoallenatore Gianmarco Pozzecco ai giocatori e allo staff i complimenti del presidente Petrucci per aver giocato ogni gara ai massimi livelli e nobilitato, in questo modo, il campionato.

]]>
Sat, 22 Jun 2019 20:41:00 UTC
<![CDATA[Under 18 femminile - Torneo di Pesaro. Italia-Croazia 48-61. Domenica chiusura contro l’Ungheria (20.30) ]]> Non riesce il bis alla Nazionale Under 18 femminile al torneo di Pesaro. Le Azzurre di coach Riccardi, dopo aver battuto l’Olanda nella gara d’esordio, hanno ceduto alla Croazia col punteggio di 48-61 (Natali e Nasraoui 14). Fatale all’Italia il blackout del terzo quarto (9-22).

Il tabellino

Italia-Croazia 48-61 (10-10, 12-15, 9-22, 17-14)
Italia: Stroscio, Orsili 8, Rossini, Natali 14, Leonardi 8, Pastrello 4, Bric, Nativi, Rosini, Savatteri, Nasraoui 14, Mattera. All: Riccardi

Domenica la chiusura contro l’Ungheria (20.30), che contro l’Olanda ha centrato la seconda vittoria in altrettante gare (79-68).

Le Azzurre
Bric Erika (2001, A/C, Libertas Sporting Basket School)
Gilli Caterina (2002, A, Basket Academy Mirabello)
Leonardi Francesca (2002, G, Reyer Venezia)
Mattera Caterina (2001, C, Minibasket Battipaglia)
Nasraoui Meriem (2002, A/C, Elite Basket Roma)
Natali Giulia (2002, G, Basket Academy Mirabello)
Nativi Silvia (2002, P/G, Basket Academy Mirabello)
Orsili Alessandra (2001, P, Fe.Ba Civitanova)
Panzera Ilaria (2002, P/G, Geas Basket)
Pastrello Silvia (2001, A, Giants Basket Marghera)
Rosini Clara (2002, G, Futurosa Forna Basket Trieste)
Rossini Marta (2001, G, Minibasket Battipaglia)
Savatteri Lucia Adele (2001, C, Virtus Eirene)
Spinelli Martina (2002, A/C, Basket Costa X l'Unicef)
Stroscio Beatrice (2001, G, Virtus Eirene)

Lo staff

Allenatore: Roberto Riccardi
Assistenti: Giuseppe Piazza, Alessio Cioni
Preparatore Fisico: Davide Bocci
Medico: Attilio Maurano
Fisioterapista: Stefania Muzzetta
Team Manager: Domenico Meroni

Il programma

21 - 23 giugno 2019 Torneo Internazionale

21 giugno 2019
Croazia - Ungheria 42-69
Italia - Olanda 68-58

22 giugno 2019

Ungheria - Olanda 79-68
Italia - Croazia 48-61

La classifica
Ungheria 4
Croazia 2
Italia 2
Olanda 0

23 giugno 2019
Ore 12:00/13:00 - Allenamento Italia
Ore 18:00 Olanda - Croazia
Ore 20:30 Italia - Ungheria

24/27 giugno
Ore 10:00/12:00 - Allenamento
Ore 18:00/20:00 - Allenamento

28 - 30 giugno 2019 Torneo Internazionale

28 giugno 2019
Ore 12:00/13:00 - Allenamento Italia
Ore 18:00 Lituania - Bielorussia
Ore 20:30 Italia - Ucraina

29 giugno 2019
Ore 12:00/13:00 - Allenamento Italia
Ore 18:00 Bielorussia - Ucraina
Ore 20:30 Italia - Lituania

30 giugno 2019
Ore 12:00/13:00 - Allenamento Italia
Ore 18:00 Ucraina - Lituania
Ore 20:30 Italia - Bielorussia

1 luglio 2019
Trasferimento a Roma
Ore 18:00/20:00 - Allenamento

2 e 3 luglio 2019
Ore 10:00/12:00 - Allenamento
Ore18:00/20:00 - Allenamento
Fine raduno
]]>
Sat, 22 Jun 2019 20:32:00 UTC
<![CDATA[Presidente - La Stella Azzurra Roma si aggiudica lo scudetto U16 Ecc. Le congratulazioni del presidente Petrucci ]]> La Stella Azzurra Roma batte l'Oxygen Bassano 101-70 e vince la Finale Nazionale U16M Eccellenza 2019.

Alla Stella Azzurra le congratulazioni del presidente FIP Giovanni Petrucci per lo scudetto vinto.

All'Oxygen Bassano e a tutte le altre squadre i complimenti per aver contribuito a rendere agonisticamente interessante ed avvincente la Finale Nazionale. ]]>
Sat, 22 Jun 2019 19:31:00 UTC
<![CDATA[Settore Giovanile - Il derby Costa Masnaga – Brixia Basket vale lo Scudetto Under 16 femminile ]]> Le campionesse in carica del Basket Costa x l’Unicef contro il Brixia Basket, per la prima volta nella sua storia arrivato alla gara che vale il titolo italiano. Sarà il derby lombardo ad assegnare lo Scudetto Under 16 femminile 2019. Basket Pegli e Umana Reyer si sfideranno invece per la Medaglia di Bronzo.

Nelle due Semifinali disputate quest’oggi al Palasport di Chianciano Terme Costa Masnaga ha avuto la meglio del Basket Pegli con un netto 86-40.
Una seconda parte di gara fiammante ha permesso a Brixia Basket di tracciare il solco con l’Umana Reyer Venezia, battuta 47-60.

Nell’ultima giornata del Torneo intitolato alla memoria di Roberta Serradimigni le prime a scendere in campo saranno, per la Finale terzo posto, il Basket Pegli contro la Reyer Venezia (palla a due alle ore 15.00). Alle 17.30 la Finale Scudetto fra Basket Costa e Brixia Basket.

La giornata conclusiva della Finale Nazionale Under 16 femminile - Trofeo Roberta Serradimigni è in diretta streaming su www.fip.it/giovanile e su www.basketlike.it. La Finale Scudetto in diretta anche su www.fip.it

Clicca qui per le statistiche della Finale Nazionale Under 16 femminile - Trofeo Roberta Serradimigni.

Aggiornamenti, fotogallery, interviste alle protagoniste e tutte le curiosità sulla Finale Nazionale sono sull’evento sulla pagina Facebook @italbasket.

Clicca qui per consultare la brochure ufficiale della Finale Nazionale Under 16 femminile.

I risultati delle Semifinali – 22 giugno 2019
Bianchi Group Costa x l’Unicef – Basket Pegli 86-40
Umana Reyer Venezia – Brixia Basket 47-60

Il programma delle Finali – 23 giugno 2019
Palasport di Chianciano Terme (via Abetone 7)
Ore 15.00 Finale 3°/4° posto Basket Pegli – Umana Reyer Venezia
Ore 17.30 Finale 1°/2° posto Bianchi Group Costa x l’Unicef – Brixia Basket

Bianchi Group Costa x l’Unicef – Basket Pegli 86-50
Pegli tenta di alzare la pressione nelle prime battute del match, ma si trova sopraffatto dalla pressione a tutto campo delle ragazze di coach De Milo. Le liguri trovano conforto solo quanto Pini (8 punti + 8 rimbalzi), nel pitturato, riesce a far valere la sua fisicità, ma è l’unica freccia nell’arco delle “squalette”, che al primo intervallo sono già sotto di 14 punti (9-23). Per Costa Masnaga non fa differenza il dover contrastare la zona o un pressing a tutto campo, e anzi trova stimoli di competizione se il ritmo della gara si accende. Il 51-16 con cui si chiude la prima metà dell’incontro è eloquente del divario fra le due squadre. Leit motiv inalterato nella seconda parte, con Allievi ed Eleonora Villa che rimpinguano i loro bottini personali (19 punti e 13 assist per il capitano di Costa, 18 punti per il play 2004). Troppo forte Costa Masnaga, che vola in Finale Under 16 femminile per il secondo anno consecutivo.

Bianchi Group Costa x l’Unicef – Basket Pegli 86-50 (23-9, 51-16, 74-27, 86-40)
Bianchi Group Costa x l’Unicef: Pollini 10 (5/9, 0/2), Fontana 7 (2/6, 1/1), Allievi* 19 (5/13, 2/3), Ukaegbu* 8 (4/10, 0/1), Villa 18 (6/12, 2/3), Villa* 4 (2/5, 0/1), Zappa 2 (1/1, 0/1), N'Guessan* 4 (2/6 da 2), Tentori 4 (2/6 da 2), Quarti, Valli NE, Toffali* 10 (3/8, 1/2). All. De Milo
Tiri da 2: 32/77 - Tiri da 3: 6/14 - Tiri Liberi: 4/9 - Rimbalzi: 46 22+24 (Allievi 13) - Assist: 17 (Pollini 4) - Palle Recuperate: 26 (Pollini 6) - Palle Perse: 13 (Fontana 3)
Basket Pegli: Torchia*, Bruzzone, Monachello* 2 (1/3 da 2), Pastorino, Papiri* 5 (1/7, 1/3), Opletal, Della Margherita 7 (2/5, 1/5), Padula*, Canale 4 (2/3 da 2), Pini* 8 (4/4 da 2), Arecco 11 (3/5, 1/3), Bertini 3 (0/1, 1/4). All. Torchia
Tiri da 2: 13/35 - Tiri da 3: 4/16 - Tiri Liberi: 2/3 - Rimbalzi: 40 8+32 (Pini 8) - Assist: 7 (Bruzzone 2) - Palle Recuperate: 7 (Monachello 2) - Palle Perse: 39 (Monachello 5)
Arbitri: M. Curreli, L. Fiocchi

Umana Reyer Venezia – Brixia Basket 47-60
Equilibrio totale nell’abbrivio di gara fra Venezia e Brescia. Per le orogranata, è il tandem Carrer-Bianchi (13 punti) a monopolizzare la fase realizzativa, dall’altra parte Zanardi (15 punti), top scorer della manifestazione fino alla penultima giornata (106 punti in 5 partita, 21.2 di media), seppur con tante difficoltà dall’arco quest’oggi, tiene in scia il Brixia nel primo periodo, che si chiude sul 14-14. Qualche minuto di appannamento nel secondo quarto, poi la Reyer prende confidenza dall’arco (bombe di Rescifina, Orvieto e Pizzato) e fa un piccolo passo in avanti nei confronti delle rivali (28-23 a metà gara). Ritorno veemente di Brescia dagli spogliatoi. Le lombarde vanno in pressione, e con un superparziale di 17-3 urlano sulla gara (40-32). Il pick and pop Zanardi-Ramona Tomasoni (18) chiude il terzo periodo targato Brixia sul 45-36. Dopo la fiammata, la squadra di coach Zanardi tira il fiato, e la Reyer ne approfitta rosicchiando margine con la tripla di Keshi e Bianchi (44-49). Ma non basta. La tripla di Alessia Tomasoni e il canestro di Faroni ricacciano le lagunari al massimo di -13 con cui termina la sfida. Brixia Basket Brescia, alla sua seconda apparizione alle Finali Nazionali, si giocherà il Titolo italiano contro la corazzata Costa Masnaga.

Umana Reyer Venezia – Brixia Basket 47-60 (14-14, 28-23, 36-45, 47-60)
Umana Reyer Venezia: Siviero 1 (0/1, 0/2), Carrer* 6 (3/4 da 2), Bianchi* 13 (5/7, 0/3), Orvieto 3 (0/1, 1/2), Pizzato 6 (0/1, 2/5), Rossi NE, Rescifina* 9 (2/9, 1/5), Franceschi, Carraro* 2 (1/5 da 2), Gavagnin, Keshi 3 (0/6, 1/1), Sekulic* 4 (2/5 da 2). All. Bonivento
Tiri da 2: 13/40 - Tiri da 3: 5/18 - Tiri Liberi: 6/14 - Rimbalzi: 47 10+37 (Sekulic 15) - Assist: 11 (Bianchi 5) - Palle Recuperate: 4 (Bianchi 1) - Palle Perse: 21 (Bianchi 6) - Cinque Falli: Bianchi
Brixia Basket: Tomasoni* 7 (2/6, 1/3), Zanardi* 15 (6/21, 0/11), Tomasoni* 18 (4/11, 2/4), Zorat* 4 (2/3 da 2), Pinardi* 7 (2/3, 0/1), Faroni 7 (3/8 da 2), Cocumelli NE, Loda NE, Pinardi, Tempia 2 (1/3, 0/3), Yusuf NE. All. Zanardi
Tiri da 2: 20/55 - Tiri da 3: 3/22 - Tiri Liberi: 11/20 - Rimbalzi: 52 21+31 (Zanardi 10) - Assist: 11 (Zanardi 4) - Palle Recuperate: 14 (Faroni 4) - Palle Perse: 9 (Faroni 2)
Arbitri: D. Magazzini, M. Forconi

I risultati della prima giornata – 16 giugno
Girone A
Bianchi Group Costa x l'Unicef – Umana Reyer Venezia 69-49
Basket Femminile Stabia – GEAS Basket 47-63
Girone B
Brixia Basket – Basket Pegli 67-40
San Raffaele Basket – Stella Azzurra Roma 48-51
Girone C
BSL San Lazzaro – Pro Patria et Libertate Busto Arsizio 65-61
Basket San Salvatore Selargius – Basket Academy La Spezia 46-50
Girone D
Basket Roma – Libertas Sporting Basket School 40-36
Virtus Eirene - Smit Roma Centro 64-63

I risultati della seconda giornata – 17 giugno
Girone A
Bianchi Group Costa x l'Unicef – Basket Femminile Stabia 83-41
GEAS Basket – Umana Reyer Venezia 41-66
Girone B
Brixia Basket – San Raffaele Basket 50-33
Stella Azzurra Roma – Basket Pegli 47-55
Girone C
BSL San Lazzaro – Basket San Salvatore Selargius 70-41
Basket Academy La Spezia – Pro Patria et Libertate Busto Arsizio 44-41
Girone D
Basket Roma - Smit Roma Centro 51-69
Virtus Eirene – Libertas Sporting Basket School 50-47

I risultati della terza giornata – 18 giugno
Girone A
Bianchi Group Costa x l'Unicef - GEAS Basket 70-32
Umana Reyer Venezia - Basket Femminile Stabia 48-30
Girone B
Brixia Basket – Stella Azzurra Roma 61-55
Basket Pegli - San Raffaele Basket 48-53
Girone C
BSL San Lazzaro – Basket Academy La Spezia 47-49
Pro Patria et Libertate Busto Arsizio - Basket San Salvatore Selargius 52-62
Girone D
Basket Roma - Virtus Eirene 53-40
Libertas Sporting Basket School - Smit Roma Centro 60-49

Le classifiche
Girone A
Bianchi Group Costa x l’Unicef 6
Umana Reyer Venezia 4
GEAS Basket 2
Basket Femminile Stabia 0

Girone B
Brixia Basket 6
Basket Pegli 2
San Raffaele Basket 2
Stella Azzurra Roma 2

Girone C
Basket Academy La Spezia 6
BSL San Lazzaro 4
Basket San Salvatore Selargius 2
Pro Patria et Libertate Busto Arsizio 0

Girone D
Basket Roma 4
Virtus Eirene 4
Libertas Sporting Basket School 2
Smit Roma Centro 2

I risultati degli Ottavi – 19 giugno 2019
Bianchi Group Costa x l’Unicef – Stella Azzurra Roma 89-48
Umana Reyer Venezia - San Raffaele Basket 56-26
Basket Pegli – GEAS Basket 47-46
Brixia Basket – Basket Femminile Stabia
Basket Academy La Spezia – Smit Roma Centro 47-62
BSL San Lazzaro – Libertas Sporting Basket School 46-63
Virtus Eirene - Basket San Salvatore Selargius 63-50
Basket Roma - Pro Patria et Libertate Busto Arsizio 41-34

I risultati dei Quarti – 21 giugno 2019
Bianchi Group Costa x l’Unicef - Libertas Sporting Basket School 90-54
Umana Reyer Venezia - Smit Roma Centro 62-54
Basket Pegli – Basket Roma 56-39
Brixia Basket - Virtus Eirene 69-48
]]>
Sat, 22 Jun 2019 18:39:00 UTC
<![CDATA[Nazionali 3x3 - FIBA 3x3 World Cup 2019. La Nazionale 3x3 Open femminile eliminata nei Quarti dalla Francia ]]> Il Campionato del Mondo 2019 per la Nazionale 3x3 Open femminile finisce nei Quarti. Le Azzurre perdono 9-15 contro la Francia, in una gara combattuta, ma piena di errori, dove l'Italia, non riesce da subito ad entrare in partita: segna il secondo punto solo al settimo minuto quando la Francia è già a 14. Non basta il generoso parziale delle Azzurre di 6-0 per rientrare. Le Francesi controllano la gara, vincono e si qualificano per le Semifinali di domani dove giocheranno contro la vincente di Spagna-Ungheria.

“La delusione è tanta -confessa Angela Adamoli, allenatore della Nazionale 3x3 femminile- anche perché avevamo le stesse sensazioni positive di un anno fa quando abbiamo vinto il Mondiale. Oggi, però, la Francia ha dimostrato di essere più forte di noi e vinto con merito. Fra una settimana, a Riga, torneremo in campo per le qualificazioni alla FIBA 3x3 Europe Cup. Ecco, tutto quello che è accaduto oggi deve aiutarci a migliorare per qualificarci al Campionato Europeo che si giocherà a settembre. Abbiamo iniziato piano e questo di fatto ci ha condannati perché gli sforzi per recuperare sono sempre notevoli. Anche se abbiamo reagito, non è bastato. Rispetto allo scorso anno l'aspetto fisico, tecnico e tattico del 3x3 di tutte le squadre si è alzato: questo deve essere uno stimolo ancora maggiore per noi, per essere all'altezza delle competizioni che andiamo ad affrontare”

Italia-Francia 9-15
Italia. D'Alie 5, Rulli 2, Filippi 2, Ciavarella. All. Adamoli

Skills Contest. Raelin D'Alie ha vinto nel pomeriggio la medaglia d'Argento nello skill contest, gara di palleggi, passaggi e tiro, dopo la francese Marie Eve Paget.

Shootout Contest. Marcella Filippi si è qualificata per la Finale di domani alle 15:50

La Nazionale 3x3 Open femminile insieme a quella Open maschile tornerà a radunarsi il 27 giugno per partecipare ai Gironi di Qualificazione alla FIBA Europe Cup che si terranno a Riga (Lettonia) dal 29 al 30 giugno.


Nazionale Femminile Open
Ciavarella Giulia (1997, 182, La Molisana Campobasso)
D’Alie Raelin Marie (1987, 160, Matteiplast Bologna)
Filippi Marcella (1985, 186, Famila Basket Schio)
Rulli Giulia (1991, 185, Basket Costa x L’Unicef)

Staff
Allenatore Angela Adamoli
Medico Roberto Barbieri
Preparatore Fisico Federica Tonni
Fisioterapista Salvatore De Fusco
Team Manager Maria Cristina Curcio
]]>
Sat, 22 Jun 2019 17:43:00 UTC
<![CDATA[Nazionale A femminile - Kortrijk, Belgio-Italia 76-65 (Cinili 15, Romeo 13). Domani il rientro a Roma e la scelta delle 12 che giocheranno l'Europeo ]]> Seconda buona partita giocata dalle Azzurre e seconda sconfitta contro il Belgio, nell'ultimo impegno prima dell'esordio all'EuroBasket Women 2019 (27 giugno-7 luglio, Serbia e Lettonia).

A Kortrijk la Nazionale Femminile è stata sconfitta 76-65, risultato che però non descrive l'andamento di una partita rimasta in equilibrio fino a 3' dalla fine. Domani il rientro in Italia e la scelta delle 12 che da giovedì 27 prenderanno parte all'Europeo.

La miglior marcatrice dell'Italia è stata Sabrina Cinili con 15 punti (5/7 dall'arco), in doppia cifra anche Nicole Romeo a quota 13. A riposo oggi sono rimaste Francesca Dotto e Lorela Cubaj.

Così coach Crespi. "Gran primo tempo. Gestione della ripresa senza la massima lucidità. Tutti appunti utili per sorprendere noi stesse a Nis".

La cronaca. Per lo starting five Crespi ha scelto Caterina Dotto, Sottana, Zandalasini, Cinili e Andrè. Il Belgio ha provato subito a scappare con due triple di fila, De Pretto ha risposto col canestro del +1 in apertura di secondo quarto. Trovato il primo vantaggio, le Azzurre hanno continuato ad allungare con decisione grazie ai canestri dall'arco di Penna, Cinili e Romeo, fino al +10 col quale si è andati all'intervallo (38-28).

Il digiuno offensivo nei primi 5 minuti del terzo quarto ci è costato l'11-0 col quale il Belgio è tornato avanti (38-39), i 6 consecutivi di Cinili ci hanno dato ossigeno (44-39) e da quel momento le due squadre sono rimaste in equilibrio fino agli ultimi 3'. Poi l'accelerazione delle padrone di casa che con Allemand, Kim Mestdagh e Meesseman hanno decisamente allungato fino al 76-65 finale.

All'EuroBasket Women l'Italia esordirà il 27 giugno con la Turchia. Il giorno dopo si tornerà in campo con l’Ungheria, il 30 la Slovenia. Tutte le partite si giocheranno alle 18.30 e saranno trasmesse in diretta su SkySportHD. Le prime dei 4 gruppi accedono ai Quarti di Finale, seconde e terze spareggiano. In quel caso l’Italia incrocia le squadre del girone D (Belgio, Bielorussia, Russia e Serbia). La fase finale si giocherà a Belgrado. Le prime sei squadre dell’EuroBasket Women 2019 si qualificano per il torneo Pre-Olimpico che si terrà dal 2 al 10 febbraio 2020.

Belgio-Italia 76-65 (17-15; 28-38; 52-48)
Belgio: K. Mestdagh 7 (1/2, 1/3), Delaere 9 (3/6, 1/1), Carpreaux 2, Meesseman 14 (6/8, 0/1), Wauters 2 (0/2), Linskens 4 (2/3), H. Mestdagh (0/1 da 3), Geldof 2 (1/2), Nauwelaers 5 (1/2 da 3), Vanloo 5 (0/1, 1/2), Raman 9 (2/3, 0/3), Allemand 17 (1/2, 5/5). All. P. Mestdagh.
Italia: C. Dotto 2 (1/2, 0/2), Romeo 13 (4/5, 1/3), Gorini ne, Sottana 6 (0/3, 2/4), Zandalasini 9 (1/3, 1/3), De Pretto 3 (0/1, 1/2), Crippa 5 (1/2, 1/2), Ercoli, Nicolodi ne, Cinili 15 (0/1, 5/7), Andre 4 (1/3), Penna 8 (0/1, 2/6). All. Crespi.

Gara1
Belgio-Italia 79-76 (27-20; 37-45; 67-64)
Belgio: K. Mestdagh 9 (1/2, 1/5), Delaere 9 (3/4, 1/3), Carpreaux, Meesseman 29 (10/11, 1/2), Wauters 8 (3/5), Linskens 5 (1/3), H. Mestdagh, Geldof ne, Nauwelaers, Vanloo 3 (1/4 da 3), Raman 8 (4/4), Allemand 8 (4/6). All. P. Mestdagh.Italia: C. Dotto 4 (2/4), Romeo 7 (1/1, 1/3), Sottana 15 (2/3, 2/4), Zandalasini 16 (4/14, 1/2), F. Dotto 4 (1/1, 0/2), De Pretto, Crippa, Cubaj, Nicolodi, Cinili 17 (0/1, 5/9), Andre 8 (4/7), Penna 5 (1/1, 1/5). All. Crespi.

EuroBasket Women 2019, il calendario delle Azzurre
27 giugno
Italia-Turchia (ore 18.30, diretta SkySportHD)
28 giugno
Italia-Ungheria (ore 18.30, diretta SkySportHD)
30 giugno
Italia-Slovenia (ore 18.30, diretta SkySportHD)

2 luglio
Spareggio (Belgrado)
4 luglio
Quarti di Finale (Belgrado)
6 luglio
Semifinali (Belgrado)
7 luglio
Finali (Belgrado)

Girone A
Gran Bretagna, Lettonia, Spagna, Ucraina
Girone B
Francia, Montenegro, Repubblica Ceca, Svezia
Girone C
ITALIA, Slovenia, Turchia, Ungheria
Girone D
Belgio, Bielorussia, Russia, Serbia ]]>
Sat, 22 Jun 2019 17:09:00 UTC
<![CDATA[Azzurre last minute - Il Belgio diviso tra Valloni e Fiamminghi, meno male che ci sono le 'Cats' ]]> Antwerp è Anversa. Gent è Gand. Mechelen è Malines.

Come Courtrai è Kortrijk, cambia solo se a leggerlo/scriverlo è un vallone o un fiammingo. Scriviamo queste righe dalle Fiandre, esattamente da Courtrai/Kortrijk, ridente località di 75.000 abitanti che ospita le Azzurre per l'ultimo stage in preparazione all'EuroBasket Women 2019.

Come ci si arriva? Facile. Prendi un aereo per Bruxelles, attendi un pullman quasi due ore perché nel frattempo intorno all'aeroporto si è scatenato un ingorgo colossale e poi ti muovi verso il nord-ovest del Belgio. Verso le Fiandre appunto.

Terra che pronti-via alla mente ti porta la Parigi-Roubaix, la Liegi-Bastogne-Liegi e la Gand-Wevelgem. Storie di classiche senza tempo, di pavé, di polvere, di fango e di forature maledette. Di Francesco Moser e di epica legata al ciclismo.

Le Azzurre hanno voluto questa bicicletta e felici pedalano verso l'Europeo. Incuranti del fatto che per cena la prima sera venga loro proposto un piatto unico di tagliatelle, sugo di pomodoro, pollo e verdure miste. Tutto godibile, se non fosse che dalle nostre parti tutto quel cibo si serve diviso. Meglio se a distanza di qualche minuto, tra l'altro. Poco fa, in Belgio siamo e in Belgio ci adattiamo.

Due partite contro una delle squadre più forti d'Europa, Bronzo due anni fa a Praga, e poi sarà Europeo. In campo per la gara1 di Wevelgem abbiamo ritrovato il talento di Cecilia Zandalasini, fuori dal 30 maggio per una scavigliata in allenamento che ci aveva fatto preoccupare e non poco. L'avvio timoroso, un secondo quarto da incorniciare, 40 minuti di grande autorevolezza macchiati da una serie di ingenuità colossali che ci sono costate la vittoria. Ma ci siamo. Eccome, se ci siamo.

Fiamminghi e Valloni, dicevamo.
I primi sono dislocati a Nord del Belgio: discendenti dei Germani, parlano l'olandese e sono abili commercianti.
I secondi discendono dei Celti, parlano francese e vivono sostanzialmente di acciaio e prodotti tessili.
Tra loro non corre buon sangue, sempre se amate gli eufemismi, e ultimamente solo lo Sport è stato capace di tenere insieme un Paese piccolo ma complicato, quanto a convivenza tra diverse etnie.

Il peggio è dietro l'angolo. A Schaerbeek, uno dei 19 Comuni della regione di Bruxelles, è nata una struttura scolastica con un muro che separa i bambini fiamminghi da quelli francofoni. Lo stabile è unico, le scuole due: la francofona con 600 alunni e la fiamminga con 250. La struttura ha un solo cortile di ricreazione ma in mezzo è stata costruita una recinzione che separerà i bambini.

Lo strappo? Ha radici economiche. Un tempo la Vallonia era ricca grazie alle miniere, poi quando queste si sono esaurite le Fiandre si sono progressivamente arricchite. Ogni città ha il doppio nome e in treno appena si passa il confine Fiandre/Vallonia la lingua dell'annuncio cambia da olandese a francese.

Negli ultimi anni è stato lo sport, e in particolare il calcio col terzo posto al Mondiale 2018, a provare a ricompattare l'identità nazionale. Il Basket Femminile ha fatto la sua parte, se è vero che le 'Cats' più celebri (Wauters, la stella Meesseman e Kim Mestdagh) sono molto note da queste parti.

L'allenatore è Philip Mestdagh, fiammingo. Padre di Hanne e Kim che giocheranno l'Europeo da giovedì. I suoi time-out sono rigorosamente in inglese, come ogni altra comunicazione alla squadra, che è composta da 10 fiamminghe e 2 valloni: allenatore capace ed eccellente stratega, Philip.
Bravissimo a ricomporre la frattura vallone-fiamminghe che in passato aveva impedito alle 'Cats' di presentarsi con l'organico al completo.

Giancarlo Migliola ]]>
Sat, 22 Jun 2019 11:11:00 UTC
<![CDATA[Nazionali 3x3 - Minsk. European Games. Le Nazionali 3x3 non superano la prima fase ]]> Agli European Games di Minsk le Nazionali maschile e femminile 3x3 non superano la prima fase di Qualificazione. Qui di seguito i tabellini delle gare di oggi

Nazionale maschile
Italia-Ucraina 16-21
Italia. Raffa 13, Masciadri 3, Rodriguez, Bovo. All. Iacozza

Italia-Francia 13-22
Italia. Raffa 6, Masciadri 5, Rodriguez 1, Bovo 1. All. Iacozza

Nazionale femminile
Italia-Serbia 17-18 d1s
Italia. Contu 9, De Cassan 2, Russo 3, Landi 3. All. Arnetoli

Italia-Russia 2-21
Italia. Contu 1, De Cassan 1, Russo, Landi. All. Arnetoli

Nazionale Open maschile
1 Bovo Davide (1997, 198, Antenore Energia Padova
2 Masciadri Stefano (1989, 199, Orasi’ Ravenna
3 Rodriguez Made Yancarlos (1994, 186, Cimorosi Roseto)
4 Raffa Anthony Joseph (1990, 185, Axpo Legnano)

Nazionale Open Femminile
1 Contu Paola (1989, 184, Basket Femminile Milano)
2 De Cassan Flavia (1998, 175, Cestistica Azzurra Orvieto)
3 Landi Arianna (1996, 178, Akronos Moncalieri)
4 Russo Francesca Romana (1996, 177, Andros Basket Palermo)

Staff
Capo Delegazione Graziano Martinelli
Allenatore Open Maschile Alessandro Iacozza
Allenatore Open Femminile Lorenza Arnetoli ]]>
Sat, 22 Jun 2019 09:47:00 UTC
<![CDATA[Settore Giovanile - Finale Nazionale Under 16 Ecc, per il titolo Oxygen Bassano contro Stella Azzurra ]]> Saranno Oxygen Bassano e Stella Azzurra Roma a contendersi lo Scudetto Under 16 Eccellenza – Trofeo Claudio Monti 2019. Umana Reyer Venezia e Honey Sport City Roma si sfideranno per guadagnarsi il gradino più basso del podio.

Nella prima Semifinale l’Oxygen Bassano ha sconfitto l’Umana Reyer Venezia 71-67, dopo aver rincorso i lagunari per oltre 30 minuti. L’altra finalista è la Stella Azzurra Roma, che ha sconfitto 93-75 l’Honey Sport City Roma, allungando nel secondo tempo e prendendosi la rivincita dopo la sconfitta dello scorso anno a Bassano del Grappa.

Nelle Finali di domani si ripeteranno due sfide che si sono disputate nei gironi: nella terza giornata, infatti, la Stella Azzurra Roma aveva sconfitto 69-56 l’Oxygen Bassano, mentre nella gara inaugurale l’Umana Reyer Venezia aveva avuto la meglio 73-64 dell’Honey Sport City Roma.

Tutte le partite della Finale Nazionale Under 16 Eccellenza - Trofeo Claudio Monti, sono in diretta streaming su www.fip.it/giovanile e su www.basketlike.it. La Finale Scudetto verrà trasmessa in diretta anche su www.fip.it.
Aggiornamenti, fotogallery, interviste ai protagonisti e tutte le curiosità sulla Finale Nazionale sono sull’evento sulla pagina Facebook @italbasket.

I risultati delle Semifinali

Umana Reyer Venezia - Oxygen Bassano 67-71
Honey Sport City Roma - Stella Azzurra Roma 75-93

Il programma delle Finali (sabato 22 giugno)

PalaFiom
Ore 17:30 Finale 3°/4° posto Umana Reyer Venezia - Honey Sport City Roma
Ore 19:30 Finale 1°/2° posto Oxygen Bassano - Stella Azzurra Roma


Umana Reyer Venezia - Oxygen Bassano 67-71
L’Oxygen Bassano sconfigge la Reyer Venezia e vola in Finale. Pronti via e i lagunari piazzano un parziale di 8-0, mentre la squadra di coach Papi trova il primo canestro dopo oltre tre minuti. Il duello che infiamma il primo quarto è quello tra Kovacs (14 punti) e Agbamu (doppia doppia da 26 punti e 14 rimbalzi) con la sfida che è intensa ed equilibrata, come dimostra il 20-19 con cui si chiude la prima frazione. La Reyer mantiene sempre qualche punto di vantaggio e sul finire di primo tempo, grazie a Casarin (autore di 15 punti), riesce ad allungare sul 39-31. Alla ripresa del gioco Agbamu, sfruttando la sua fisicità, permette ai suoi di recuperare e di riportare la partita sui binari dell’equilibrio: il match, infatti, è nuovamente punto a punto, ma sempre condotto da Venezia, che resta avanti grazie ai canestri di Berdini (18 punti). Il verdetto della sfida è rimandato agli ultimi dieci minuti: Ojo (19 punti) guida i suoi al vantaggio, ma capitan Bolpin nel momento più difficile per i lagunari risponde presente con 5 punti consecutivi. Il punteggio è sul 61 pari a cinque minuti dalla fine ed Ojo con due triple consecutive, complici un paio di palle perse sanguinose della Reyer, permette a Bassano di conquistare 71-67 la vittoria.

Umana Reyer Venezia - Oxygen Bassano 67 - 71 (20-19, 39-31, 53-52, 67-71)
Umana Reyer Venezia: Bolpin 9 (1/4, 1/5), Casarin* 15 (4/10, 1/8), Mafolino* 4 (2/4 da 2), Berdini* 18 (5/12, 2/6), Cappellotto ne, Morena ne, Kovacs* 14 (4/9, 2/3), Boglione ne, Cravero* 7 (2/2, 1/2), Valentini, Grani, Ballarin Chinellato ne. All. Turchetto
Tiri da 2: 18/44 - Tiri da 3: 7/25 - Tiri Liberi: 10/18 - Rimbalzi: 44 14+30 (Casarin 11) - Assist: 17 (Casarin 7) - Palle Recuperate: 7 (Bolpin 2) - Palle Perse: 18 (Casarin 7) - Cinque Falli: Casarin, Cravero
Oxygen Bassano: Nnabuife, Pellecchia* 6 (3/7 da 2), Ndour* 8 (4/7, 0/1), Campagnolo ne, Valente, Agbamu* 26 (10/15, 1/5), Comunello ne, Fiusco* 12 (3/12, 1/3), Sulina, Dalla Valle, Tasca ne, Ojo* 19 (4/12, 2/8). All. Papi
Tiri da 2: 24/54 - Tiri da 3: 4/21 - Tiri Liberi: 11/20 - Rimbalzi: 51 19+32 (Agbamu 14) - Assist: 11 (Pellecchia 4) - Palle Recuperate: 10 (Agbamu 3) - Palle Perse: 15 (Agbamu 4)
Arbitri: Manco, Marcelli

Honey Sport City Roma - Stella Azzurra Roma 75-93
La Stella Azzurra Roma vince il derby capitolino contro l’Honey Sport City Roma, vendicando la sconfitta di un anno fa, e raggiunge Bassano nella finalissima in programma domani (sabato 22 giugno) alle 19:30. Giordano (12 punti) e Greggi (autore di 8 punti) accendono fin dalle prime battute il derby capitolino con i nerostellati che sono i primi a prendere qualche punto di vantaggio. La squadra di coach Gandolfi sfrutta la fisicità di Nzosa (9 punti) che primeggia nel duello contro Ndzie (autore di 11 punti) e grazie anche a Visintin (16 punti), chiude avanti 23-17 il primo quarto. Nei primi minuti della seconda frazione la Stella continua a muovere bene la palla in attacco raggiungendo la doppia cifra di vantaggio. La risposta dell’HSC però non tarda ad arrivare e porta la firma di uno scatenato Abeg a (20 punti nel primo tempo, 35 a fine partita) che permette ai suoi di rimanere mentalmente in partita. Al rientro in campo dall’intervallo lungo i ritmi sono altissimi, entrambe le squadre segnano dalla lunga distanza facendo divertire il pubblico del PalaFiom. I gialloneri provano a rientrare definitivamente, ma la Stella con Falk e Motta (19 punti a testa) prima respinge i tentativi avversari e poi allunga definitivamente. Nelle prime azioni dell’ultimo quarto, infatti, i ragazzi di coach Gandolfi prendono il largo raggiungendo anche i 20 punti di vantaggio e chiudendo di fatto i giochi. Negli ultimi minuti la sfida scorre veloce verso la sirena finale con i nerostellati che amministrano l’ampio vantaggio e vincono 93-75.

HSC Roma - Stella Azzurra Roma 75 - 93 (17-23, 36-45, 59-68, 75-93)
HSC Roma: Rossetti 2 (1/1 da 2), Matera 8 (1/2, 2/7), Mutombo Kolombo, Tripodi, Abega Ongolo 35 (4/8, 7/13), Bufano* 2 (1/1, 0/3), Borioni, Ndzie Meteh* 11 (4/10, 0/1), Giacomi* 4 (2/2 da 2), Francioni* 5 (1/3, 1/2), Aulicino, Greggi* 8 (1/8, 2/5). All. Rubinetti
Tiri da 2: 15/36 - Tiri da 3: 12/36 - Tiri Liberi: 9/12 - Rimbalzi: 26 10+16 (Ndzie Meteh 9) - Assist: 17 (Greggi 4) - Palle Recuperate: 12 (Abega Ongolo 7) - Palle Perse: 15 (Ndzie Meteh 3)
Stella Azzurra Roma: Pugliatti, Boglio 1 (0/1 da 2), Lo Prete , Giordano* 12 (2/4, 2/4), Visintin* 16 (5/9, 1/3), Motta* 19 (5/11, 3/5), Adeola 13 (5/6, 0/1), Telesca 2 (1/1, 0/1), Nzosa* 9 (4/7 da 2), Rapini 2 (1/1 da 2), Falk* 19 (6/7, 1/5), Camponeschi. All. Gandolfi
Tiri da 2: 29/48 - Tiri da 3: 7/19 - Tiri Liberi: 14/21 - Rimbalzi: 43 13+30 (Motta 11) - Assist: 23 (Giordano 7) - Palle Recuperate: 6 (Visintin 2) - Palle Perse: 18 (Nzosa 5)
Arbitri: Pulina, Bortolotto

I risultati della prima giornata – 16 giugno

Girone A
Umana Reyer Venezia - Honey Sport City Roma 73-64
A.D Basket Biancorosso Empoli - Pallacanestro 2.015 Forlì 68-76
Girone B
SS Felice Scandone Avellino - Oxygen Bassano 45-79
Stella Azzurra Roma - Pall. Bernareggio 99 79-47
Girone C
Basket Leonessa Brescia - Unipol Banca Virtus Bologna 56-64
A|X Armani Exchange Olimpia Milano - Team ABC Cantù 76-61
Girone D
Pall. Don Bosco Livorno - College Basketball 62-69
Petrarca Padova - Pallacanestro Varese 73-53

I risultati della seconda giornata – 17 giugno

Girone A
Umana Reyer Venezia - A.D. Basket Biancorosso Empoli 76-66
Pallacanestro 2.015 Forlì – Honey Sport City Roma 27-68
Girone B
Oxygen Bassano - Pall. Bernareggio 99 84-54
Stella Azzurra Roma - SS Felice Scandone Avellino 90-58
Girone C
Unipol Banca Virtus Bologna - Team ABC Cantù 82-55
A|X Armani Exchange Olimpia Milano – Basket Leonessa Brescia 71-50
Girone D
College Basketball – Pallacanestro Varese 60-63
Petrarca Padova - Pall. Don Bosco Livorno 40-75

I risultati della terza giornata – 18 giugno

Girone A
Umana Reyer Venezia – Pallacanestro 2.015 Forlì 82-71
Honey Sport City Roma – A.D. Basket Biancorosso Empoli 58-79
Girone B
Oxygen Bassano – Stella Azzurra Roma 56-69
SS Felice Scandone Avellino – Pall. Bernareggio 99 77-87
Girone C
Unipol Banca Virtus Bologna - A|X Armani Exchange Olimpia Milano 59-63
Basket Leonessa Brescia – Team ABC Cantù 71-57
Girone D
College Basketball – Petrarca Padova 62-102
Pall. Don Bosco Livorno – Pallacanestro Varese 55-40

Le Classifiche
Girone A
Umana Reyer Venezia 6
Honey Sport City Roma 2
Biancorosso Empoli 2
Pallacanestro 2.015 Forlì 2

Girone B
Stella Azzurra Roma 6
Oxygen Bassano 4
Pall. Bernareggio 99 2
Felice Scandone Avellino 0

Girone C
A|X Armani Exchange Olimpia Milano 6
Unipol Banca Virtus Bologna 4
Basket Brescia Leonessa 2
Team ABC Cantù 0

Girone D
Don Bosco Livorno 4
Petrarca Padova 4
Pallacanestro Varese 2
College Basketball Borgomanero 2

I risultati degli Spareggi – 19 giugno

Honey Sport City Roma - Pall. Bernareggio 99 92-67
Oxygen Bassano - A.D. Basket Biancorosso Empoli 63-33
Unipol Banca Virtus Bologna – Pallacanestro Varese 65-66
Petrarca Padova – Basket Leonessa Brescia 88-70


I risultati dei Quarti – 20 giugno

Umana Reyer Venezia - Pallacanestro Varese 75-51
Honey Sport City Roma - A|X Armani Exchange Olimpia Milano 66-65
Oxygen Bassano - Pall. Don Bosco Livorno 63-58
Stella Azzurra Roma - Petrarca Padova 85-54





]]>
Fri, 21 Jun 2019 21:00:00 UTC
<![CDATA[Settore Giovanile - Finale Nazionale Under 16 femminile, in Semifinale sarà Costa Masnaga contro Pegli e Reyer Venezia contro Brixia ]]> Basket Costa x l’Unicef contro Basket Pegli e Umana Reyer Venezia contro Brixia Basket. Sono questi gli accoppiamenti delle Semifinali, delineati dopo i Quarti disputati oggi al Palasport di Chianciano Terme.

Larga, come tutte le precedenti nel Trofeo Roberta Serradimigni 2019, la vittoria del Basket Costa x l’Unicef. Le campionesse in carica della categoria affondano la Libertas Basket School Udine 90-54.

Molto più complicato il successo dell’Umana Reyer Venezia contro la Smit Roma (62-54). Le capitoline ingabbiano le rivali con una difesa attenta e per larghi tratti sono avanti. Negli ultimi 3 minuti di gioco il parziale di 16-6 manda le orogranata in Semifinale.

Dopo il terzo posto in Under 14 lo scorso anno a Cagliari, il Basket Pegli è di nuovo fra le prime quattro d’Italia. Contro il Basket Roma le liguri allungano nel finale chiudendo 56-39.

Scarto ampio anche fra Brixia Basket Brescia e Virtus Eirene. Sempre in comando della gara, le bresciane hanno la meglio 69-48.

Tutte le partite della Finale Nazionale Under 16 femminile - Trofeo Roberta Serradimigni sono in diretta streaming su www.fip.it/giovanile e su www.basketlike.it.

Clicca qui per le statistiche della Finale Nazionale Under 16 femminile - Trofeo Roberta Serradimigni.

Aggiornamenti, fotogallery, interviste alle protagoniste e tutte le curiosità sulla Finale Nazionale sono sull’evento sulla pagina Facebook @italbasket.

Clicca qui per consultare la brochure ufficiale della Finale Nazionale Under 16 femminile.



I risultati dei Quarti – 21 giugno 2019
Bianchi Group Costa x l’Unicef - Libertas Sporting Basket School 90-54
Umana Reyer Venezia - Smit Roma Centro 62-54
Basket Pegli – Basket Roma 56-39
Brixia Basket - Virtus Eirene 69-48

Il programma delle Semifinali – 22 giugno 2019
Palasport di Chianciano Terme (via Abetone 7)
Ore 16.00 Bianchi Group Costa x l’Unicef – Basket Pegli
Ore 18.00 Umana Reyer Venezia – Brixia Basket


Bianchi Group Costa x l’Unicef - Libertas Sporting Basket School 90-54
Pronti, via, e il Basket Costa x l’Unicef prende in mano la gara. Allievi (12 punti) e Toffali (14) sono ispirate, e le lombarde vanno sul +9. A differenza però di tutti i match affrontati dalle campionesse in carica fino ad oggi a Chianciano Terme, il risultato non è in ghiaccio dopo i primi 10’ gioco, e il merito è tutto di Udine che, pur concedendo 24 punti alle rivali nel quarto d’apertura, si tiene a contatto con capitan Blasigh (25). Costa sa però accelerare come e quando vuole. Due behind the back consecutivi di Matilde Villa per la sorella Eleonora strappano applausi e contribuiscono, insieme ai canestri di N’Guessan, al parzialone 19-4 in appena 6 minuti del secondo periodo. È il break che chiude la gara. Nel secondo tempo, come da canovaccio, le pantere amministrano fino al massimo di +40.

Bianchi Group Costa x l’Unicef - Libertas Sporting Basket School 90-54
(24-15, 57-28, 78-40, 90-54)
Bianchi Group Costa x l’Unicef: Pollini 8 (1/3, 2/4), Fontana 2 (1/4, 0/3), Allievi* 12 (5/9, 0/1), Ukaegbu* 7 (3/5 da 2), Villa 19 (8/15, 1/2), Villa* 11 (4/9, 1/2), Zappa 6 (3/4, 0/3), N'Guessan* 7 (3/12 da 2), Tentori 4 (2/3 da 2), Quarti, Valli NE, Toffali* 14 (7/14, 0/1). All. De Milo
Tiri da 2: 37/79 - Tiri da 3: 4/16 - Tiri Liberi: 4/13 - Rimbalzi: 46 18+28 (Villa 9) - Assist: 15 (Villa 5) - Palle Recuperate: 16 (Villa 6) - Palle Perse: 7 (Fontana 1)
Libertas Sporting Basket School: Codolo 6 (3/4 da 2), Lizzi* 8 (4/8, 0/1), Blasigh* 25 (6/10, 4/8), Pontelli, Buttazzoni*, Gucciardi, Cantoni, Demarchi 2 (1/6, 0/1), Braida* 10 (5/14 da 2), Molaro 3 (1/2 da 2), Regeni, Romanin*. All. Vignando
Tiri da 2: 20/52 - Tiri da 3: 4/11 - Tiri Liberi: 2/4 - Rimbalzi: 47 9+38 (Lizzi 11) - Assist: 5 (Regeni 2) - Palle Recuperate: 4 (Blasigh 1) - Palle Perse: 28 (Buttazzoni 5)
Arbitri: A. Buoncristiani, A. Gava

Umana Reyer Venezia - Smit Roma Centro 62-54
Ritmo molto alto in avvio del Quarto fra Reyer Venezia e Smit Roma. Bianchi (9 punti) e Gai (12) sono due motorini inesauribili, e oltre a creare gioco per le compagne si fanno notare anche al tiro. Le romane, quando girano alla larga da Sekulic (12p+12r), trovano anche buone penetrazioni nel pitturato orogranata, e tengono un minimo margine di vantaggio con le triple di Celani (17p+12r) e la stessa Gai (3/3 dall’arco nella prima metà gara). Le lagunari reagiscono allo svantaggio correndo in transizione con Rescifina (17), ma dalla lunga distanza non hanno la stessa mira delle rivali (1/12 contro 5/11), e così all’intervallo lungo la Smit è avanti 33-26. Dal rientro dagli spogliatoi le due squadre sparano a salve per oltre metà periodo, poi sono i punti di riferimento Rescifina e Sekulic da un lato, Gai, Celani e Marotta (10p+10r), a rimpinguare il punteggio fino al 43-43 al minuto 30. Le lagunari, sull’asse play-pivot Bianchi e Sekulic, trovano il modo di scardinare la zona capitolina e tracciare il solco a 3’ dalla fine (58-49). La Smit non ha più la forza di ricucire, e così deve salutare la Finale Nazionale Under 16. A testa alta.

Umana Reyer Venezia - Smit Roma Centro 62-54 (11-17, 26-33, 43-43, 62-54)
Umana Reyer Venezia: Siviero 9 (2/5, 1/2), Carrer* 2 (1/4, 0/1), Bianchi* 9 (4/7, 0/5), Orvieto 7 (2/4, 1/4), Pizzato, Rossi NE, Rescifina* 17 (4/7, 3/6), Franceschi NE, Carraro* 6 (2/7, 0/2), Gavagnin, Keshi, Sekulic* 12 (6/14 da 2). All. Bonivento
Tiri da 2: 21/52 - Tiri da 3: 5/23 - Tiri Liberi: 5/8 - Rimbalzi: 51 15+36 (Sekulic 12) - Assist: 14 (Bianchi 4) - Palle Recuperate: 2 (Carrer 1) - Palle Perse: 11 (Sekulic 4) - Cinque Falli: Carrer
Smit Roma Centro: Magrini 1 (0/0, 0/0), Gai* 12 (1/9, 3/7), Magoga, Capolongo, Vumbaca NE, Silvi NE, Belli* 5 (1/2, 1/11), Celani* 17 (5/14, 1/1), Urbani 5 (1/2, 1/1), Marotta* 10 (5/17, 0/1), Ghion 2 (1/2 da 2), Paragallo* 2 (1/6 da 2). All. Satolli
Tiri da 2: 15/55 - Tiri da 3: 6/23 - Tiri Liberi: 6/16 - Rimbalzi: 54 22+32 (Celani 12) - Assist: 6 (Gai 3) - Palle Recuperate: 6 (Magrini 1) - Palle Perse: 8 (Gai 3) - Cinque Falli: Gai, Paragallo
Arbitri: L. Nocchi, A. Pellegrini

Basket Pegli – Basket Roma 56-39
Le capitoline pressano a tutto campo le liguri, lasciandole per oltre 7 minuti del quarto d’apertura con soli 2 punti a referto. L’energia del Basket Roma coglie di sorpresa Pegli, ma la squadra di coach Bongiorno non sferra il colpo che stordisce, e così le ragazze di coach Torchia con Bertini (19 punti e Papiri (14) prima impattano sul 14-14 e poi si prendono un minimo vantaggio al termine del primo tempo (29-24). Punteggio congelato per oltre 3 minuti del terzo quarto, un po’ per merito della zona a cui entrambe le squadre si votano in questa fase della partita, un po’ per errori grossolani da parte dei quintetti in campo. Poi lo sprint di Pegli, sempre con Bertini e Papini, vale il +12. Il Basket Roma aumenta i giri e il gap si restringe fino al -5 (37-42). Ma non basta. Le liguri non si distraggono più e allungano nuovamente, mettendo al sicuro la Semifinale.

Basket Pegli – Basket Roma 56-39 (11-10, 29-24, 42-31, 56-39)
Basket Pegli: Torchia* 5 (1/4, 1/4), Bruzzone 2 (1/2 da 2), Monachello* 6 (1/4, 0/2), Papiri* 14 (4/8, 0/2), Praussello, Della Margherita, Padula* 2 (1/9 da 2), Canale 2 (1/2 da 2), Pini* 1 (0/4 da 2), Arecco 4 (1/2 da 2), Barberis 1 (0/4, 0/1), Bertini 19 (3/7, 4/11). All. Torchia
Tiri da 2: 13/50 - Tiri da 3: 5/22 - Tiri Liberi: 15/24 - Rimbalzi: 48 24+24 (Bertini 8) - Assist: 8 (Monachello 3) - Palle Recuperate: 20 (Torchia 3) - Palle Perse: 24 (Papiri 5)
Basket Roma: Di Stefano* 7 (2/2, 1/1), Candido, Belluzzo 2 (1/6, 0/1), Perone* 5 (2/6 da 2), Lucantoni* 8 (2/8, 0/1), Aghilarre* 9 (3/4 da 2), Lavia, Gatti* 4 (1/5 da 2), Preziosi 4 (1/3 da 3), Marini, Fichera, Troiano. All. Bongiorno
Tiri da 2: 11/38 - Tiri da 3: 2/7 - Tiri Liberi: 11/20 - Rimbalzi: 40 8+32 (Gatti 7) - Assist: 5 (Candido 1) - Palle Recuperate: 12 (Preziosi 4) - Palle Perse: 34 (Gatti 7)
Arbitri: A. Scolaro, G. Agnorelli

Brixia Basket - Virtus Eirene 69-48
Partenza a razzo delle lombarde. Le gemelle Tomasoni sono mortifere dall’arco, e il Brixia è già avanti di 15 punti dopo poco più di un quarto di gioco. Le siciliane sbattono contro la difesa rivale, e senza l’opzione dall’arco (per i primi 4 giorni della Finale Nazionale la Virtus Eirene è stata la squadra che ha tirato meno dai 6.75 metri), la squadra di coach Baglieri hanno poche armi per impensierire Brescia. Non ci sono sussulti nel secondo tempo. La squadra di coach Zanardi non sciorina il solito basket brillante visto finora a Chianciano, ma non rischia mai.

Brixia Basket - Virtus Eirene 69-48 (19-8, 29-16, 46-35, 69-48)
Brixia Basket: Tomasoni* 7 (0/4, 2/5), Zanardi* 22 (5/11, 1/6), Tomasoni* 13 (1/9, 3/9), Zorat* 5 (2/8, 0/3), Pinardi* 7 (3/5 da 2), Faroni 4 (2/7 da 2), Cocumelli NE, Loda NE, Pinardi, Tempia 11 (2/3, 2/4), Yusuf NE. All. Zanardi
Tiri da 2: 15/47 - Tiri da 3: 8/27 - Tiri Liberi: 15/32 - Rimbalzi: 55 23+32 (Zanardi 9) - Assist: 11 (Zanardi 5) - Palle Recuperate: 13 (Zorat 5) - Palle Perse: 17 (Zanardi 4)
Virtus Eirene: Tumeo 7 (2/7, 1/1), Zarrella, Occhipinti, Trovato* 8 (4/6, 0/1), Olodo* 8 (3/4, 0/1), Bucchieri* 15 (7/14 da 2), Ianelli* 2 (1/5, 0/1), Mazza NE, Sammartino 6 (3/7, 0/1), Gurrieri* 2 (1/4 da 2), Massari NE, Di Fine. All. Baglieri
Tiri da 2: 21/51 - Tiri da 3: 1/5 - Tiri Liberi: 3/14 - Rimbalzi: 42 7+35 (Sammartino 10) - Assist: 5 (Olodo 3) - Palle Recuperate: 8 (Trovato 3) - Palle Perse: 23 (Trovato 4)
Arbitri: S. Faro, A. Quaranta




I risultati della prima giornata – 16 giugno
Girone A
Bianchi Group Costa x l'Unicef – Umana Reyer Venezia 69-49
Basket Femminile Stabia – GEAS Basket 47-63
Girone B
Brixia Basket – Basket Pegli 67-40
San Raffaele Basket – Stella Azzurra Roma 48-51
Girone C
BSL San Lazzaro – Pro Patria et Libertate Busto Arsizio 65-61
Basket San Salvatore Selargius – Basket Academy La Spezia 46-50
Girone D
Basket Roma – Libertas Sporting Basket School 40-36
Virtus Eirene - Smit Roma Centro 64-63

I risultati della seconda giornata – 17 giugno
Girone A
Bianchi Group Costa x l'Unicef – Basket Femminile Stabia 83-41
GEAS Basket – Umana Reyer Venezia 41-66
Girone B
Brixia Basket – San Raffaele Basket 50-33
Stella Azzurra Roma – Basket Pegli 47-55
Girone C
BSL San Lazzaro – Basket San Salvatore Selargius 70-41
Basket Academy La Spezia – Pro Patria et Libertate Busto Arsizio 44-41
Girone D
Basket Roma - Smit Roma Centro 51-69
Virtus Eirene – Libertas Sporting Basket School 50-47

I risultati della terza giornata – 18 giugno
Girone A
Bianchi Group Costa x l'Unicef - GEAS Basket 70-32
Umana Reyer Venezia - Basket Femminile Stabia 48-30
Girone B
Brixia Basket – Stella Azzurra Roma 61-55
Basket Pegli - San Raffaele Basket 48-53
Girone C
BSL San Lazzaro – Basket Academy La Spezia 47-49
Pro Patria et Libertate Busto Arsizio - Basket San Salvatore Selargius 52-62
Girone D
Basket Roma - Virtus Eirene 53-40
Libertas Sporting Basket School - Smit Roma Centro 60-49

Le classifiche
Girone A
Bianchi Group Costa x l’Unicef 6
Umana Reyer Venezia 4
GEAS Basket 2
Basket Femminile Stabia 0

Girone B
Brixia Basket 6
Basket Pegli 2
San Raffaele Basket 2
Stella Azzurra Roma 2

Girone C
Basket Academy La Spezia 6
BSL San Lazzaro 4
Basket San Salvatore Selargius 2
Pro Patria et Libertate Busto Arsizio 0

Girone D
Basket Roma 4
Virtus Eirene 4
Libertas Sporting Basket School 2
Smit Roma Centro 2

I risultati degli Ottavi – 19 giugno 2019
Bianchi Group Costa x l’Unicef – Stella Azzurra Roma 89-48
Umana Reyer Venezia - San Raffaele Basket 56-26
Basket Pegli – GEAS Basket 47-46
Brixia Basket – Basket Femminile Stabia
Basket Academy La Spezia – Smit Roma Centro 47-62
BSL San Lazzaro – Libertas Sporting Basket School 46-63
Virtus Eirene - Basket San Salvatore Selargius 63-50
Basket Roma - Pro Patria et Libertate Busto Arsizio 41-34




Ottavi – 19 giugno 2019
Quarti – 21 giugno 2019
Semifinali – 22 giugno 2019
Finali – 23 giugno 2019
]]>
Fri, 21 Jun 2019 20:36:00 UTC
<![CDATA[Nazionale A femminile - Wevelgem, Belgio-Italia 79-76 (Cinili 17, Zandalasini 16). Oggi si replica a Kortrijk (ore 17.00) ]]> La Nazionale Femminile è stata sconfitta dal Belgio (79-76) a Wevelgem nel primo dei due test che le Azzurre affrontano nel weekend contro le "Belgian Cats". Oggi si replica alle ore 17.00, a Kortrijk. Partita giocata molto bene dalle Azzurre contro una delle squadre più forti d'Europa e risolta solo allo scadere.

Domenica il ritorno in Italia e la scelta delle 12 giocatrici che da giovedì 27 giugno parteciperanno all'EuroBasket Women 2019 (27 giugno-7 luglio, Serbia e Lettonia).

La miglior marcatrice Azzurra è stata Sabrina Cinili con 17 punti, in doppia cifra anche Cecilia Zandalasini (al rientro dopo l'infortunio alla caviglia sinistra) a quota 16 e Giorgia Sottana (15). A riposo sono rimaste Gaia Gorini ed Elisa Ercoli.

Così coach Crespi a fine partita. "Giocare con questa autorevolezza contro il Belgio, una squadra che ha fatto innamorare il Paese per la serietà di gioco, è’ molto positivo. Ma, esiste un ma, non possiamo macchiare di ingenuità una partita di questa qualità. Un obiettivo per tutte".

La cronaca. Francesca Dotto, Sottana, Zandalasini, Cinili e Andrè lo starting five scelto da coach Crespi ma l'avvio non è stato dei più ispirati, soprattutto in difesa. Kim Mestdagh e Vanloo hanno fatto volare il Belgio sul 21-11, le Azzurre non si sono scomposte e azione dopo azione sono tornate a contatto. Di Penna la tripla del 23-17, poi l'Italia ha messo insieme un secondo quarto decisamente convincente (25-10 il parziale): Zandalasini, Cinili e Caterina Dotto hanno impattato, Romeo ha realizzato la tripla del primo vantaggio e poi Sottana ha spinto fino al 39-30. Ancora del capitano la tripla sulla sirena del secondo quarto, per il 45-37 che ha mandato le due squadre negli spogliatoi.

L'avvio di terzo quarto del Belgio ha sorpreso le Azzurre, dopo poco più di 2' i liberi di Meesseman hanno firmato il pareggio a quota 47, prima del contro-sorpasso di Raman. E' stata ancora Meesseman l'artefice dell'accelerazione del Belgio (30 punti nel terzo periodo) ma come in avvio di partita l'Italia non ha perso fiducia e consistenza, sorretta in attacco da Zandalasini e da un'eccellente Cinili, che poi in apertura di ultimo quarto ha messo la tripla del nuovo +1 (70-69).

Di Allemand la penetrazione del 72-77 a meno di 2' dalla fine e dopo i 4 liberi di Sottana, a 13" dalla sirena Crippa ha recuperato il pallone che ci ha consentito di giocare il possesso della vittoria. A condannarci è stata la palla persa sulla penetrazione di Sottana, di Kim Mestdagh i liberi della sicurezza.

All'EuroBasket Women l'Italia esordirà il 27 giugno con la Turchia. Il giorno dopo si tornerà in campo con l’Ungheria, il 30 la Slovenia. Tutte le partite si giocheranno alle 18.30 e saranno trasmesse in diretta su SkySportHD. Le prime dei 4 gruppi accedono ai Quarti di Finale, seconde e terze spareggiano. In quel caso l’Italia incrocia le squadre del girone D (Belgio, Bielorussia, Russia e Serbia). La fase finale si giocherà a Belgrado. Le prime sei squadre dell’EuroBasket Women 2019 si qualificano per il torneo Pre-Olimpico che si terrà dal 2 al 10 febbraio 2020.

Italia-Belgio 76-79 (20-27; 45-37; 64-67)
Italia: C. Dotto 4 (2/4), Romeo 7 (1/1, 1/3), Sottana 15 (2/3, 2/4), Zandalasini 16 (4/14, 1/2), F. Dotto 4 (1/1, 0/2), De Pretto, Crippa, Cubaj, Nicolodi, Cinili 17 (0/1, 5/9), Andre 8 (4/7), Penna 5 (1/1, 1/5). All. Crespi.
Belgio: K. Mestdagh 9 (1/2, 1/5), Delaere 9 (3/4, 1/3), Carpreaux, Meesseman 29 (10/11, 1/2), Wauters 8 (3/5), Linskens 5 (1/3), H. Mestdagh, Geldof ne, Nauwelaers, Vanloo 3 (1/4 da 3), Raman 8 (4/4), Allemand 8 (4/6). All. P. Mestdagh.

EuroBasket Women 2019, il calendario delle Azzurre
27 giugno
Italia-Turchia (ore 18.30, diretta SkySportHD)
28 giugno
Italia-Ungheria (ore 18.30, diretta SkySportHD)
30 giugno
Italia-Slovenia (ore 18.30, diretta SkySportHD)

2 luglio
Spareggio (Belgrado)
4 luglio
Quarti di Finale (Belgrado)
6 luglio
Semifinali (Belgrado)
7 luglio
Finali (Belgrado)

Girone A
Gran Bretagna, Lettonia, Spagna, Ucraina
Girone B
Francia, Montenegro, Repubblica Ceca, Svezia
Girone C
ITALIA, Slovenia, Turchia, Ungheria
Girone D
Belgio, Bielorussia, Russia, Serbia ]]>
Fri, 21 Jun 2019 20:33:00 UTC
<![CDATA[Under 18 femminile - Torneo a Pesaro: Italia-Olanda 68-58 (10 Orsili e Natali). Sabato la Croazia alle 20.30 ]]> Pesaro.Comincia con una vittoria il primo torneo della stagione per la Nazionale Under 18 femminile in preparazione per l'Europeo di categoria.
Le Azzurre di coach Roberto Riccardi si sono imposte sull'Olanda col risultato di 68-58. In doppia cifra Orsili e Natali (10).

Il tabellino

Italia-Olanda 68-58 (21-10, 17-18, 12-22, 18-8)
Italia: Orsili 10, Rossini 8, Natali 10, Leonardi 2, Pastrello 8, Spinelli 4, Nativi 7, Panzera, Rosini 6, Gilli 4, Nasraoui 8, Bric 1. All: Riccardi

Sabato la seconda giornata. Azzurre contro la Croazia (20.30), che nella prima partita ha ceduto piuttosto nettamente all'Ungheria (42-69).

Le Azzurre
Bric Erika (2001, A/C, Libertas Sporting Basket School)
Gilli Caterina (2002, A, Basket Academy Mirabello)
Leonardi Francesca (2002, G, Reyer Venezia)
Mattera Caterina (2001, C, Minibasket Battipaglia)
Nasraoui Meriem (2002, A/C, Elite Basket Roma)
Natali Giulia (2002, G, Basket Academy Mirabello)
Nativi Silvia (2002, P/G, Basket Academy Mirabello)
Orsili Alessandra (2001, P, Fe.Ba Civitanova)
Panzera Ilaria (2002, P/G, Geas Basket)
Pastrello Silvia (2001, A, Giants Basket Marghera)
Rosini Clara (2002, G, Futurosa Forna Basket Trieste)
Rossini Marta (2001, G, Minibasket Battipaglia)
Savatteri Lucia Adele (2001, C, Virtus Eirene)
Spinelli Martina (2002, A/C, Basket Costa X l'Unicef)
Stroscio Beatrice (2001, G, Virtus Eirene)

Lo staff

Allenatore: Roberto Riccardi
Assistenti: Giuseppe Piazza, Alessio Cioni
Preparatore Fisico: Davide Bocci
Medico: Attilio Maurano
Fisioterapista: Stefania Muzzetta
Team Manager: Domenico Meroni

Il programma

21 - 23 giugno 2019 Torneo Internazionale

21 giugno 2019
Croazia - Ungheria 42-69
Italia - Olanda 68-58

22 giugno 2019
Ore 12:00/13:00 - Allenamento Italia
Ore 18:00 Ungheria - Olanda
Ore 20:30 Italia - Croazia

23 giugno 2019
Ore 12:00/13:00 - Allenamento Italia
Ore 18:00 Olanda - Croazia
Ore 20:30 Italia - Ungheria

24/27 giugno
Ore 10:00/12:00 - Allenamento
Ore 18:00/20:00 - Allenamento

28 - 30 giugno 2019 Torneo Internazionale

28 giugno 2019
Ore 12:00/13:00 - Allenamento Italia
Ore 18:00 Lituania - Bielorussia
Ore 20:30 Italia - Ucraina

29 giugno 2019
Ore 12:00/13:00 - Allenamento Italia
Ore 18:00 Bielorussia - Ucraina
Ore 20:30 Italia - Lituania

30 giugno 2019
Ore 12:00/13:00 - Allenamento Italia
Ore 18:00 Ucraina - Lituania
Ore 20:30 Italia - Bielorussia

1 luglio 2019
Trasferimento a Roma
Ore 18:00/20:00 - Allenamento

2 e 3 luglio 2019
Ore 10:00/12:00 - Allenamento
Ore18:00/20:00 - Allenamento
Fine raduno ]]>
Fri, 21 Jun 2019 19:33:00 UTC
<![CDATA[Under 20 maschile - Torneo di Domegge: Italia-Slovenia 73-63. Sabato la Germania (20.30) in streaming Facebook (Italbasket). Capobianco: "Buona la prima uscita" ]]> Domegge di Cadore. Comincia alla grande il primo torneo di preparazione all'Europeo di categoria per la Nazionale Under 20. Nella prima giornata della 20esima edizione del torneo Meneghin-De Silvestro, gli Azzurri di coach Capobianco battono la Slovenia 73-63 (14 Conti).

Così coach Capobianco: "Come prima uscita sono soddisfatto. Si è vista fin da subito la voglia dei ragazzi di giocare. Mi è piaciuta l'intensità per buona parte della gara anche se a tratti siamo stati ingenui in occasione di alcuni canestri subiti. Sono contento dell'atteggiamento messo in mostra da tutti. Bene gli innesti di De Zardo e Stefanini, che sebbene avessero svolto solo due allenamenti con noi prima di questo torneo si sono inseriti molto bene. L'asticella ora si alza: Germania e Grecia sono due squadre molto fisiche ma noi dovremo mettere in campo sempre il nostro marchio di fabbrica, ovvero intensità in difesa e passarsi la palla in attacco".

Il tabellino

Italia-Slovenia 73-63 (16-8, 27-20, 11-19, 19-16
Italia: Stefanini 8, Lucarelli, Conti 14, Dieng 4, Zampini 5, Pajola 6, Caruso 7, Morgillo 6, Serpilli 11, Vigori 6, De Zardo 6, Valentini. All: Capobianco

Nel primo match di giornata la Germania, sabato avversaria dell'Italia alle 20.30 in diretta streaming sulla pagina Facebook di Italbasket, ha battuto la Grecia 91-83.

Gli Azzurri

Caruso Guglielmo (1999, 207, C, Santa Clara University - USA)
Conti Luca (2000, 195, G, Us Victoria Libertas Pesaro)
De Zardo Lorenzo (1999, 198, G, Allianz Pazienza S.Severo)
Del Cadia Edoardo (1999, 206, C, University Florida State)
Dieng Omar (2000, 200, G/A, Scaligera Basket Verona)
Ebeling Michele (1999, 200, A, Baltur Cento)
Lucarelli Edoardo (1999, 192, G, Virtus Roma)
Morgillo Alessandro (1999, 204, C, Goldengas Senigallia)
Pajola Alessandro (1999, 193, P, Segafredo Bologna)
Serpilli Michele (1999, 198, G, Axpo Legnano)
Stefanini Gabriele (1999, 190, P, Columbia University) dal 20/06
Valentini Fabio (1999, 183, P, Junior Libertas C. Monferrato)
Vigori Alessandro (1999, 210, C, Grissin Bon Reggio Emilia)
Zampini Federico (1999, 191, P, Bondi Ferrara)

Staff

Allenatore: Andrea Capobianco
Assistenti: Marco Ramondino, Luca Pentucci
Preparatore Fisico: Paolo Guderzo
Medico: Roberto Ciardo
Ortopedico: Alberto Scremin
Fisioterapista: Iacopo Mancini
Funzionario Delegato: Federico Ciccodicola

Il programma

21 giugno
Germania-Grecia 91-83
Italia-Slovenia 73-63

22 giugno
Ore 12.30 – Allenamento
Ore 18.00 Grecia-Slovenia
Ore 20.30 Italia-Germania

23 giugno
Ore 12.30 – Allenamento
Ore 18.00 Germania-Slovenia
Ore 20.30 Italia-Grecia

Fine raduno ]]>
Fri, 21 Jun 2019 19:25:00 UTC
<![CDATA[Nazionali 3x3 - FIBA 3x3 World Cup. Azzurre ai Quarti contro la Francia. Ciavarella. "Qualificarci non era scontato" ]]> Ai Quarti. Ad Amsterdam, alla FIBA 3x3 World Cup, le Azzurre perdono con la Russia 10-18, vincono con l'Indonesia 17-9, chiudono al secondo posto il girone D e si qualificano per i Quarti. Domani alle ore 19:00 l’Italia incontrerà la Francia, prima del Girone B.
"Australia o Francia, al di là delle caratteristiche individuali, avrebbe cambiato poco a questo punto. Ai Quarti trovi tutte squadre fortissime -ha affermato l'azzurra Giulia Ciavarella prima che si concludesse la giornata di gare- Era importante qualificarci, l'abbiamo fatto con tre vittorie in quattro gare, eravamo in uno dei gironi più difficili ed impegnativi e nulla poteva esser dato per scontato. Oggi la sconfitta con la Russia è stato un errore di percorso. Non abbiamo rispettato il piano partita –ammette Giulia- Prima della seconda gara abbiamo rivisto la gara con la Russia, analizzato gli errori, e con l'Indonesia abbiamo giocato forte, prima per noi, poi perché ci serviva per passare il turno e infine per dare un messaggio alle altre squadre: noi ci siamo."

Dopo aver battuto Nuova Zelanda e Ucraina nella prima giornata, la gara con la Russia è stata una vera e propria doccia fredda. L'Italia realizza il primo punto dopo 2'30" e il secondo dopo 5'15, nel frattempo il punteggio è già 2-10 per la Russia. Spinta da Raelin D'Alie l'Italia recupera fino a -4 (8-12), ma poi non ha più la forza per continuare a spingere. Contratta in difesa e imprecisa al tiro, l'Italia perde anche se i secondi cinque minuti sono di una qualità decisamente superiore ai primi. Contro l'Indonesia è solo questione di ritmo giusto. L'Italia ritrova i propri automatismi, vince ed entra fra le prime otto squadre del mondo del 3x3.

Italia-Russia 10-18
Italia. Raelin 8, Ciavarella 1, Rulli 1, Filippi. All. Adamoli

Italia-Indonesia 17-9
Italia. D'Alie 10, Filippi 2, Ciavarella 3, Rulli 2. All. Adamoli

Skill Contest: Raelin D'Alie si è qualificata per la finale di sabato 22 giugno alle 16:00.

Nazionale Femminile Open
Ciavarella Giulia (1997, 182, La Molisana Campobasso)
D’Alie Raelin Marie (1987, 160, Matteiplast Bologna)
Filippi Marcella (1985, 186, Famila Basket Schio)
Rulli Giulia (1991, 185, Basket CostaxL’Unicef)

Allenatore Angela Adamoli
Medico Roberto Barbieri
Preparatore Fisico Federica Tonni
Fisioterapista Salvatore De Fusco
Team Manager Maria Cristina Curcio
]]>
Fri, 21 Jun 2019 09:59:00 UTC